Home > Informazioni > Università > Tesi di dottorato, consegnati il Premio FUP e il Premio ricerca "Città di Firenze"
sabato 01 ottobre 2022

Tesi di dottorato, consegnati il Premio FUP e il Premio ricerca "Città di Firenze"

29-06-2022

Sono stati consegnati, mercoledì 29 giugno 2022, con una cerimonia al campus universitario di Novoli i premi per le migliori tesi di dottorato svolte all’Ateneo fiorentino.

Per il Premio Firenze University Press Tesi di Dottorato sono stati assegnati i riconoscimenti per le migliori tesi di dottorato per l’anno 2019 e 2020 svolte nelle cinque aree scientifico disciplinari (biomedica, scientifica, umanistica, tecnologica e scienze sociali). I premiati, i cui lavori sono stati pubblicati dalla Firenze University Press (FUP), casa editrice dell’Ateneo, sono stati: Angelo Molinaro e  Dalila De Vita (area biomedica); Lapo Turrini , Maria Di Rosa e Laura Colzi (area scientifica); Maria Teresa Venturi, Marco Romano e Rasha Mahdi Hussein Al-owaidi (area umanistica); Vincenzo Moschetti, Lorenzo Talluri, Lapo Miccinesi e Chiara Ricci (area tecnologica); Francesca Rossi e Andrea Galante (area scienze sociali).

Per il Premio Ricerca “Città di Firenze” (edizione 2020), promosso dalla FUP insieme all’assessorato all’università del Comune di Firenze e assegnato a dottori di ricerca dell’Ateneo nelle discipline di area umanistica e delle scienze sociali, sono stati assegnati sei riconoscimenti. Una sezione del premio, riguardante le discipline economiche, è dedicata a Lucrezia Borghi, Valentina Gallo ed Elena Maestrini, le tre studentesse fiorentine che hanno perso la vita nell’incidente di Tarragona il 20 marzo 2016. Il premio è andato a: Elisa Zucchini, Daniele Pellegrini, Claudia Bassani, Andrea Angelini, Lapo Somigli e, in memoria delle tre studentesse vittime dell’incidente, a Vincenzo Marasco.

All’iniziativa sono intervenuti la rettrice Alessandra Petrucci, il delegato Unifi al dottorato di ricerca Stefano Cannicci, l’assessore all’università del Comune di Firenze Elisabetta Meucci e il presidente della FUP Dimitri D’Andrea. I premi sono stati conferiti da Vincenzo Varano, professore emerito dell’Ateneo e presidente della commissione esaminatrice.

E proprio da pochi giorni è stato pubblicato il nuovo bando di concorso per l’ammissione ai corsi di dottorato di ricerca del 38esimo ciclo dell’Università di Firenze. Si tratta del primo di quattro bandi, in uscita nei prossimi mesi, che andranno complessivamente a incrementare le opportunità per chi desidera intraprendere un percorso di ricerca accademica.

Sono 26 i dottorati con sede amministrativa nell’Ateneo fiorentino, divisi fra le cinque aree scientifico-disciplinari (biomedica, scientifica, delle scienze sociali, tecnologica e umanistica). L’attuale bando, in scadenza mercoledì 20 luglio, prevede 214 posti, di cui 184 con borsa.

“L’iniziativa di oggi, in collaborazione con il Comune – ha sottolineato Stefano Cannicci –, premia la grande qualità della ricerca svolta dai dottorandi presso l’Università di Firenze. In questa occasione ricordo che il nostro Ateneo è arrivato fra i primi a pubblicare il nuovo bando dei corsi di dottorato. Ma il nostro impegno – ha proseguito - non si ferma qui: nei prossimi mesi usciranno altri tre bandi, in gran parte grazie ai finanziamenti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e su temi legati al mondo del lavoro, della pubblica amministrazione e del territorio.  Aumenterà dunque in maniera notevole il numero complessivo delle borse messe a disposizione”.

"Siamo felici ed orgogliosi di poter finalmente premiare in presenza, e non più virtualmente, i vincitori di questi due importanti premi, che promuovono e sostengono l'attività di ricerca di giovani studiosi del nostro ateneo – ha dichiarato l’assessore Elisabetta Meucci -. In particolare il "Città di Firenze", organizzato in collaborazione tra il Comune e la FUP, rappresenta un bell'esempio del proficuo rapporto di collaborazione che stiamo portando avanti con l'Ateneo in vari ambiti."

"Questa iniziativa, che rinnova e rafforza il connubio tra la nostra Università e il Comune di Firenze, rappresenta un importante momento di valorizzazione della ricerca dell’Ateneo fiorentino – ha commentato il presidente della Firenze University Press Dimitri D'Andrea -. Questi riconoscimenti sono per noi un impegno che mira a promuovere in maniera concreta meccanismi di crescita a favore di giovani”.


Per ulteriori informazioni: https://www.unifi.it/p12202.html