Città di Firenze
Home > Informazioni > Università > UniFi e Trasporto pubblico locale: prorogata la durata dell’abbonamento agevolato
domenica 21 luglio 2024

UniFi e Trasporto pubblico locale: prorogata la durata dell’abbonamento agevolato

29-03-2024

Continua l’impegno dell’Università di Firenze a favore della mobilità sostenibile (tram e autobus), al fianco delle istituzioni ed enti del territorio. Ateneo, Regione Toscana, Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario, Comune di Firenze e Autolinee Toscane hanno deciso di prorogare dal 20 luglio al 30 settembre 2024 la validità degli abbonamenti stipulati in base alla convenzione stipulata lo scorso autunno per permettere a studentesse e studenti universitari di fruire del servizio di trasporto pubblico locale nell’area metropolitana fiorentina a prezzi agevolati.

“L’iniziativa – ha commentato la rettrice Alessandra Petrucci – ha riscontrato il gradimento degli studenti dell’Ateneo: sono oltre 18mila coloro che hanno stipulato nell’anno accademico corrente un abbonamento a tariffe agevolate e modulate secondo il proprio ISEE. Nel ringraziare enti e istituzioni per il raggiungimento di questo obiettivo, ricordo che l’Ateneo ha affiancato a questa azione una misura di agevolazione per l’accesso all’abbonamento al servizio pubblico extraurbano e ferroviario”.

"Sulla scia delle elevatissime adesioni registrate in questi mesi, confermiamo con entusiasmo il nostro sostegno all'iniziativa dell'Università — ha dichiarato l’assessore regionale alla mobilità Stefano Baccelli —. Prorogando questa convenzione, che consente agli studenti dell'Ateneo di accedere a tariffe di viaggio estremamente agevolate, certifichiamo la concretezza del nostro impegno a promuovere l’uso del trasporto pubblico locale. Il risultato — ha concluso Baccelli — è un grande lavoro di squadra di Regione, Università e Comune".

"Il diritto allo studio è un pilastro delle politiche regionali e la proroga degli abbonamenti a tariffa agevolata è una buona notizia, per cui ringrazio tutti gli enti e le istituzioni coinvolte – ha sostenuto l’assessora regionale all’Università e diritto allo studio Alessandra Nardini -. Queste convenzioni che stiamo provando a promuovere e sostenere nelle varie città universitarie toscane sono un investimento sul futuro perché, da un lato incentivano l’utilizzo dei mezzi pubblici con i benefici che ne conseguono, dall’altro, appunto, sono un ulteriore tassello a garanzia del diritto allo studio".

"Siamo soddisfatti dell'adesione di oltre 18.300 studenti universitari all'abbonamento annuale al trasporto pubblico urbano e della possibilità di prolungare la scadenza dal mese di luglio a settembre – ha dichiarato l’assessore comunale alla mobilità e trasporto pubblico Stefano Giorgetti -. Siamo pronti a proseguire questa proficua esperienza".

"Questa proroga – ha sostenuto Andrea Buonomini, direttore Commerciale, Marketing e Tecnologie di Autolinee Toscane - è la dimostrazione di cosa accade quando istituzioni, amministrazioni, università e azienda di trasporto pubblico si confrontano in modo continuo e costruttivo nell'interesse soprattutto degli studenti e del loro diritto allo studio e a un trasporto accessibile ed efficiente."

Per ulteriori informazioni: https://www.unifi.it