Home > Webzine > Primopiano > Karl Marx è ancora attuale? Un mese di incontri allo Stensen
mercoledì 22 maggio 2019

Karl Marx è ancora attuale? Un mese di incontri allo Stensen

06-10-2018

Ultra liberismo, finanza senza controllo, globalizzazione, disuguaglianze crescenti, welfare, corporation. Cosa direbbe Karl Marx del mondo di oggi? E’ ancora attuale il suo pensiero? Le sue riflessioni appartengono ormai a un’altra epoca o sono quanto mai urgenti da riscoprire?

A 200 anni dalla nascita del filosofo ed economista tedesco, la Fondazione Stensen (viale don Minzoni, 25 - Firenze) promuove un mese di incontri (ingresso libero) su ‘L’attualità di Karl Marx’, una riflessione sull’attualità di colui che ha introdotto il metodo critico nelle scienze umane, nell’economia e nell’analisi sociologica, per interpretare le crisi di oggi.

Quattro incontri, quattro sabati alle 15.30, con esperti e autorevoli economisti, filosofi, politici, giornalisti. Primo appuntamento, sabato 6 ottobre con il convegno dal titolo ‘Chi salverà la finanza’ alla presenza di Emilio Barucci, professore di matematica finanziaria che nel suo ultimo libro, a dieci anni dal fallimento di Lehman Brothers, spiega come si costruisce una buona finanza, capace di mantenere le promesse di essere utile alla società. Interverrà anche Lorenzo Bini Smaghi, economista italiano, ex membro del comitato esecutivo della Bce. L’incontro sarà moderato dal giornalista del Sole 24 Ore Andrea Gennai.

Gli incontri proseguono sabato 13 ottobre con ‘Capitale e Lavoro - Come è cambiato il lavoro oggi’ con Pietro Ichino, giurista e politico, docente all’Università Statale di Milano, e Leonello Tronti, docente di economia e politica alla Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione di Roma. Modera l’incontro il giornalista Piero Meucci.

Sabato 20 ottobre appuntamento con ‘Globalizzazione delle attività produttive e internazionalizzazione del capitale: un potere finanziario senza limiti?’ Intervengono l’economista Stefano Zamagni, docente all’Università di Bologna, e Luca Paolazzi, giornalista ed economista. Modera Andrea Giuntini.

Ultimo incontro sabato 27 ottobre con ‘L'economia è una scienza? Metodo critico e rapporto fra pensiero scientifico e sistema dei poteri’. Intervengono Claudia Mancina, docente di etica alla Sapienza di Roma e Stefano Petrucciani, docente di filosofia politica alla Sapienza di Roma. Modera Edoardo Schinco.

Un percorso culturale che intende riflettere sull’attualità del pensiero di Marx a partire dalle crisi che stiamo vivendo in questo secondo decennio del terzo millennio, che riportano a galla alcune delle ipotesi teoriche del pensatore tedesco. In particolare le teorie economiche ispirate all’ultra liberismo, che hanno dominato per un quarto di secolo, stanno producendo evidenti lacerazioni in termini di coesione sociale e di tenuta delle democrazie moderne. Società aperte e solidali soffrono delle contraddizioni prodotte dalla globalizzazione, soprattutto dalla circolazione senza regole del capitale finanziario, che è diventato supremo arbitro dei destini delle economie nazionali che sempre più dipendono da decisioni prese dai grandi investitori internazionali e che provocano un tasso di diseguaglianza globale mai così alto.

Per ulteriori informazioni: www.stensen.org