Home > Webzine > Primopiano > Un nuovo logo per i 150 anni del Liceo artistico statale di Porta Romana
sabato 20 aprile 2019

Un nuovo logo per i 150 anni del Liceo artistico statale di Porta Romana

07-02-2019
Il 2019 è un anno speciale per il Liceo Artistico di Porta Romana. L’istituzione compie 150 anni. Dal 9 al 13 aprile 2019 la Dirigente, il Consiglio d’Istituto, il Collegio Docenti, gli studenti stanno preparando incontri, laboratori, mostre, istallazioni, performance ed eventi che indagano sul  ruolo attivo svolto dalla scuola con la sua presenza costante sul territorio fiorentino e  nell’educazione artistica nazionale. Un grande fermento agita la scuola che si sta preparando ai festeggiamenti come è solita preparare qualsiasi evento. Con lo stile unico che la contraddistingue in tutte le occasioni. Con una storia non comune, dove tanti protagonisti dell’arte contemporanea e del mondo della moda hanno studiato, e qui hanno percorso i primi passi nella magia artistica, l’evento è diventato un momento di elaborazione e progettualità per gli studenti.

Ecco quindi la creazione di un logo che accompagnerà il programma di tutte le manifestazioni che si stanno preparando con numerose eccezionali iniziative sotto il segno dell’arte. Il logo per il 150esimo è stato realizzato da gli studenti del primo anno di perfezionamento sezione grafica pubblicitaria, coordinati dai docenti Pina Cozzolino e Francesca Sandroni. Il progetto nasce dalla stilizzazione della facciata della sede storica e dall’individuazione delle linee di forza che hanno fatto da base per la realizzazione definitiva del logo. La sua caratteristica è l’estrema componibilità/scomponibilità che si ritrova nella line coordinata, nei manifesti e nei gadget. I due colori, giallo e fuxia, rappresentano la nota giovane, attuale e attraente. L’insieme della rappresentazione vuole essere un ponte fra il vecchio e il nuovo.

Nata nel 1869 come Scuola d’intaglio è divenuta nel 1880 Scuola professionale per le arti decorative ed industriali. Nel 1923, con il trasferimento nell’attuale sede di Porta Romana, costruita per ospitare le Nuove scuderie della Reggia di Palazzo Pitti, divenne Regio Istituto d’Arte. In quella data si inaugura una fase di grande vivacità sul piano culturale e didattico caratterizzata dalla presenza di docenti/artisti di fama nazionale quali Libero Spartaco Andreotti, Bruno Innocenti, Pietro Parigi, Guido Balsamo Stella.  Col tempo l’Istituto d’Arte è diventato depositario delle tecniche legate ai mestieri artigiani di Firenze e, nel dopoguerra, del innovativo Corso per le arti Industriali. All’interno della Scuola la Gipsoteca con Laboratorio di Formatura conserva una eccezionale raccolta di matrici, forme e modelli ricavati direttamente dagli originali sia della scultura antica sia delle più importanti opere del Rinascimento Fiorentino.

Attualmente sono attivi i corsi di Arti Grafiche, Audiovisivo Multimedia, Design dell’Arredamento, Design della Ceramica, Design della Moda e Tessuto, Design dell’Oreficeria, Grafica Pubblicitaria e Pittura Scultura.

Hanno svolto il loro corso di studi  presso l’Istituto d’Arte gli artisti: Anna Anni, Sandro Chia, Galileo Chini, Lietta Cavalli, Roberto Cavalli, Enrico Coveri, Ferdinando Farulli, Marcello Guasti, Leonardo Mattioli, Gabriella Pescucci, Armando Spadini, Giuliano Vangi, Lucio Venna.

Per ulteriori informazioni: www.artisticoportaromanafirenze.gov.it