Home > Webzine > Primopiano > Festival dei Diritti: "Nati per leggere", convegno sulla lettura in età precoce alle Oblate
sabato 28 novembre 2020

Festival dei Diritti: "Nati per leggere", convegno sulla lettura in età precoce alle Oblate

20-11-2019

Mercoledì 20 Novembre, dalle ore 9.30, la farfalla di "Nati per Leggere" vola alla Biblioteca delle Oblate (via dell'Oriuolo 24), in occasione della Giornata Mondiale dei Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza, per un convegno sulla funzione formativa della lettura in età precoce. 

La voce di un genitore che legge crea un legame solido e sicuro con il bambino che ascolta. Attraverso le parole dei libri la relazione si intensifica, essi entrano in contatto e in sintonia grazie al filo invisibile delle storie e alla magia della voce. È questo il cuore di Nati per Leggere, fornire ai genitori gli strumenti per consolidare un legame indissolubile con il proprio bambino. Leggere ad alta voce ai bambini fin dalla più tenera età è una attività molto coinvolgente per entrambi che rafforza la relazione adulto-bambino. Tra le varie attività utili allo sviluppo del bambino, i pediatri indicano che la lettura insieme durante i primi 3 anni di vita è la cosa più importante che i genitori possono fare per preparare il bambino alla scuola. Un bambino che riceve letture quotidiane acquisirà un vocabolario più ricco, avrà più immaginazione, si esprimerà meglio e sarà più curioso di leggere.

Nati per Leggere è il programma nazionale di promozione della lettura, che quest'anno festeggia il ventennale, rivolto alle famiglie con bambini in età prescolare, promosso dall'Associazione Culturale Pediatri, dall'Associazione Italiana Biblioteche e dal CSB Centro per la Salute del Bambino Onlus. Dal 1999, ha l'obiettivo di promuovere la lettura in famiglia sin dalla nascita, perché leggere con una certa continuità ai bambini ha una positiva influenza sul loro sviluppo intellettivo, linguistico, emotivo e relazionale, con effetti significativi per tutta la vita adulta.
Il programma è attivo su tutto il territorio nazionale con circa 800 progetti locali che coinvolgono più di 2.000 comuni italiani. I progetti locali sono promossi da bibliotecari, pediatri, educatori, enti pubblici, associazioni culturali e di volontariato.

Nati per Leggere - Programma del convegno sulla funzione formativa della lettura in età precoce
Sala Conferenze Sibilla Aleramo

Saluti istituzionali e introduzione ai lavori

Il vento dei venti: la nurturing care e la rete di Nati per Leggere Toscana
Silvia Dragoni, pediatra referente regionale NpL
Fiorenza Poli, bibliotecaria referente regionale NpL

Il patto della lettura
Monica Barni, assessora alla cultura e vicepresidente Regione Toscana

L’impatto della lettura ad alta voce nello sviluppo neurocomportamentale del bambino
Gherardo Rapisardi, neonatologo e pediatra

L’art. 24 sul diritto alla salute delle bambine e dei bambini a 30 anni dalla Convenzione
Monica Tiezzi, neonatologa e pediatra Usl Toscana Sud Est

Soffia il Vento dei Venti: le idee e i progetti di NpL in Toscana
I libri sono ponti
Maria Rosaria Colagrossi, bibliotecaria

Io ti accolgo … con un libro
Rachele Borgi, Valentina Schiavi, volontarie NpL Scandicci

Modera Monica Pierattelli, pediatra di famiglia, presidente SICuPP Toscana

Per maggiori informazioni: https://cultura.comune.fi.it/ - www.natiperleggere.it 


L'iniziativa fa parte della terza edizione del "Festival dei Diritti", la manifestazione promossa dal Comune di Firenze in collaborazione con tantissime realtà cittadine. Sensibilizzare sui temi della violenza sulle donne, gli stereotipi di genere, le discriminazioni delle persone lgbti, promuovere una cultura dei diritti: questi gli obiettivi della kermesse che mette in campo, fino a dicembre, una serie di eventi che spaziano da incontri e dibattiti fino a proiezioni e performance coinvolgendo tanti luoghi della città.

Per maggiori informazioni e programma del Festival dei Diritti:
https://portalegiovani.comune.fi.it/pogio/news_publish/primopiano_dettaglio.php?ID_REC=17210