Home > Webzine > Primopiano > Comune di Firenze online su Telegram
sabato 28 novembre 2020

Comune di Firenze online su Telegram

02-11-2020
Il Comune di Firenze sbarca su Telegram attivando un nuovo canale di comunicazione social verso i cittadini. Attraverso l’applicazione di messaggistica Telegram sarà infatti possibile ricevere direttamente sul proprio smartphone, tablet o pc, in modo veloce, gratuito e sicuro, informazioni sulle principali novità che riguardano i servizi, gli eventi e le iniziative del Comune di Firenze. Per accedere al canale è necessario scaricare gratuitamente la app Telegram e iscriversi al canale (link https://t.me/cittadifirenzeufficiale ); l’utente potrà cancellarsi dal servizio in qualunque momento.

Una novità importante per tutti i cittadini che desiderano essere sempre informati e aggiornati sulle attività e iniziative del Comune di Firenze direttamente sul proprio smartphone – ha detto l’assessore alla Smart city, innovazione e sistemi informativi Cecilia Del Re -. Un servizio tanto più utile in questa fase di emergenza, perché consente di comunicare in sicurezza e in tempo reale ogni aggiornamento anche relativo ai provvedimenti dell’amministrazione. Un servizio garantito anche attraverso il nuovo Firenze Alert, il servizio di informazioni telefoniche del Comune di Firenze che è stato recentemente esteso dalle comunicazioni di protezione civile anche alle informazioni di servizio e pubblica utilità”.

Per iscriversi al canale Telegram del Comune di Firenze è sufficiente cliccare su ‘Unisciti’ a @cittadifirenzeufficiale (link https://t.me/cittadifirenzeufficiale ). Per iscriversi al servizio Firenze Alert è necessario compilare il modulo on line presente su www.firenzealert.it , indicando anche il proprio indirizzo, così da poter ricevere informazioni personalizzate rispetto alla zona di interesse. Il servizio è gratuito ed è possibile cancellarsi in qualsiasi momento, chiamando il numero055 0317427. Firenze Alert è un servizio realizzato dall’azienda Enterprise Contact Group, azienda proprietaria di Sindaci in Contatto 2.0.

Fonte: www.comune.fi.it (Ufficio Stampa)