Home > Informazioni > Volontariato & Pace > Servizio civile regionale: selezione di 220 giovani per le "Botteghe della salute"
venerdì 22 marzo 2019

Servizio civile regionale: selezione di 220 giovani per le "Botteghe della salute"

03-01-2019
220 giovani potranno svolgere un’ importante esperienza formativa, attraverso un periodo di Servizio Civile presso le Botteghe della Salute (BdS), il servizio della Regione Toscana nato per consentire ai cittadini che vivono in luoghi di maggior disagio (zone montane, isole e periferie delle grandi città), soprattutto alle fasce più deboli della popolazione come anziani e disabili, di accedere con più facilità alla rete di servizi pubblici.

I progetti a cui i giovani possono presentare domanda sono riportati nell’Allegato A ( http://www301.regione.toscana.it/bancadati/atti/Contenuto.xml?id=5202562&nomeFile=Decreto_n.20373_del_07-12-2018-Allegato-A  ) , hanno una durata di 12 mesi e prevedono un contributo mensile di 433,80 euro.
I giovani del servizio civile saranno impiegati a supporto all’attività di Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) nelle Botteghe della Salute.

Il bando, finanziato con risorse del POR FSE 2014/2020, è attivo dal 3 gennaio al 1° febbraio 2019 (ore 14.00).

Possono presentare la propria candidatura i giovani che, alla data di presentazione della domanda, sono in possesso di questi requisiti:
età compresa fra 18 e i 29 anni (compiuti)
regolarmente residenti o domiciliati in Toscana per motivi di studio propri o per motivi di studio o di lavoro di almeno uno dei genitori
non occupati, inattivi o disoccupati
in possesso di idoneità fisica
non abbiano riportato condanna penale anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo
I requisiti di partecipazione, ad eccezione del limite di età, devono essere mantenuti sino al termine del servizio.
Possono partecipare coloro che stanno frequentando un qualunque corso di studi.

Non possono presentare domanda i giovani che abbiano svolto o stiano svolgendo il Servizio Civile regionale o nazionale in Toscana o in altra regione o che abbiano avuto nell’ultimo anno e per almeno sei mesi con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo.

Per maggiori informazioni:
https://giovanisi.it/2019/01/03/servizio-civile-regionale-bando-rivolto-a-220-giovani-per-il-progetto-botteghe-della-salute/