Home > Informazioni > Volontariato & Pace > Cena sotto le Stelle a favore dell’Associazione Tumori Toscana A.T.T.
sabato 21 settembre 2019

Cena sotto le Stelle a favore dell’Associazione Tumori Toscana A.T.T.

05-06-2019

Ritrovarsi in piazza per non lasciare Mai Soli i malati di tumore, è questo lo scopo della Cena sotto le Stelle a favore dell’Associazione Tumori Toscana A.T.T. che si svolgerà mercoledì 5 giugno in Piazza Ognissanti a Firenze.

L’iniziativa, giunta alla quinta edizione, è organizzata dall’Associazione Borgognissanti –presieduta da Fabrizio Carabba- e dall’Agenzia Amaranto come partner organizzativo e in questi anni ha permesso di raccogliere circa 40.000 euro a favore dei progetti dell’A.T.T. che dal 1999 cura gratuitamente e a domicilio i malati di tumore.

La serata, patrocinata da Regione Toscana e Comune di Firenze, sarà presentata da Kagliostro e la cena sarà allietata dalla musica dell’Orchestra del Centro Musicale Suzuki di Firenze e dalla voce di Letizia Dei accompagnata al pianoforte da Anita Azzi.

“È un’iniziativa che riscuote un successo crescente – dice Giuseppe Spinelli, Presidente dell’A.T.T. – Ogni anno aumentano sia il numero dei partecipanti sia la qualità della proposta. Ci piace molto l’idea che ad ospitare l’evento sia un luogo di aggregazione come la piazza, aperto alla partecipazione di tante persone diverse ma unite dalla voglia di fare qualcosa per i malati oncologici”.

“Quest’edizione – prosegue Spinelli- ha per noi un significato particolare perché quest’anno ricorre il ventennale della nostra Associazione e la Cena sotto le Stelle sarà una bellissima occasione per celebrare insieme questo importante traguardo. Dal 1999 a oggi abbiamo curato oltre 14.000 pazienti, entrando ogni giorno nelle loro case e facendoli sentire tutelati, sia dal punto di vista medico che degli affetti. E questo grazie a tanti amici e sostenitori che ci seguono con affetto e costanza”.

“I fondi raccolti- conclude il Presidente - contribuiranno a finanziare lo stipendio di un medico dedicato al progetto #ATTivati rivolto a quei pazienti che hanno bisogno del nostro aiuto per la gestione a domicilio degli effetti collaterali della radioterapia o chemioterapia a cui si sottopongono in ospedale”. 

“Sono molto orgoglioso come Presidente dell’Associazione Borgognissanti – dice Fabrizio Carabba-di questa manifestazione che coinvolge tutti i commercianti e i residenti della zona. Negli anni è diventata il fiore all'occhiello dell’attività con cui da anni cerchiamo di mantenere vivo e vivibile il nostro borgo”.

Per maggiori informazioni: www.associazionetumoritoscana.it