Home > Informazioni > Volontariato & Pace > OPC: "La sostenibilità nell’Oceano" incontro live in streaming con Luisa Galgani
domenica 25 luglio 2021

OPC: "La sostenibilità nell’Oceano" incontro live in streaming con Luisa Galgani

22-07-2021
Continuano gli incontri dell'Osservatorio Polifunzionale del Chianti per parlare dei vari aspetti relativi alla sostenibilità ambientale. L'incontro di giovedì 22 Luglio 2021 si svolgerà alle ore 21.30 in modalità streaming sul canale YouTube dell'Osservatorio.

Luisa Galgani sarà ospite della serata e dalla Florida - dove lavora presso l'Harbor Branch Oceanographic Institute della Florida Atlantic University - parlerà dello stato di salute dei nostri oceani, del loro ruolo nell'ecosistema e dell'impatto che plastica e cambiamenti climatici stanno avendo su di essi.

L’oceano è l’immensa distesa d’acqua senza confini che copre il 70% della superficie terrestre, assorbe circa il 25% della CO2 atmosferica prodotta da combustibili fossili, mentre microorganismi che popolano le acque raggiunte dalla luce solare producono fino al 70% dell’ossigeno che respiriamo. Tuttavia, l’oceano risente sempre più degli effetti antropici che minano l’efficienza di questa immensa risorsa e la sopravvivenza delle sue specie. Nel Decennio delle Nazioni Unite delle Scienze del Mare per lo Sviluppo Sostenibile (2021-2030) abbiamo davanti grandi sfide e grandi responsabilità per mitigare gli effetti dei cambiamenti globali sull’oceano in modo che esso continui a sostenere la vita sulla terra e a regolare il clima. Dall’aumento della temperatura delle acque all’inquinamento da plastica, questa chiacchierata vuole essere un viaggio di riflessione attraverso appunti di bordo e di laboratorio di cambiamenti globali visti da vicino, e soprattutto su quello che possiamo e dobbiamo fare per invertire la rotta.
 
Luisa Galgani è ricercatrice in Oceanografia Biologica con una finanziamento Europeo (Marie Curie Global Individual Fellowship) e da Luglio 2021 lavora fra gli Stati Uniti e la Germania presso l’Harbor Branch Oceanographic Institute della Florida Atlantic University e il GEOMAR – Helmholtz Center For Ocean Research Kiel. Si occupa principalmente di cambiamento climatico ed impatti antropici sugli ecosistemi acquatici, in particolare marini.  È membro del Comitato di Comunicazione ed Educazione Ambientale di ASLO (Association for the Sciences of Limnology and Oceanography) e da circa 6 anni studia l’inquinamento marino da plastica.

Dopo aver conseguito una laurea in Chimica Ambientale presso l’Università di Siena e un dottorato di ricerca in Oceanografia Biologica/Biogeochimica Marina in Germania, Luisa Galgani dal 2010 al 2021 ha lavorato in Germania (Alfred Wegener Institute for Polar and Marine Research, Bremerhaven, e GEOMAR - Helmholtz Centre for Ocean Research, Kiel), Stati Uniti (Scripps Institution of Oceanography della University of California San Diego), e Italia (Università di Siena e CSGI – Consorzio Interuniversitario per lo Sviluppo di Sistemi a Grande Interfase) su progetti di ricerca nazionali/europei ed internazionali e collabora tuttora col Dipartimento di Biotecnologie, Chimica e Farmacia dell’Università di Siena.

"In questi anni ho percorso molte miglia a bordo di navi oceanografiche per studiare gli effetti dei cambiamenti globali sui mari e sugli oceani" - racconta Luisa Galgani - "Più recentemente ho avuto la possibilità di vedere e studiare il “North Atlantic Garbage Patch”, un’enorme zona di accumulo di rifiuti marini nell’Oceano Atlantico del Nord.  Non so quale sarà la mia prossima meta più o meno stabile, ma ho nostalgia del mare aperto senza terra all’orizzonte e sto già programmando la prossima spedizione...".

L'incontro si terrà gratuitamente in modalità live streaming sul canale YouTube dell'Osservatorio, sarà possibile connettersi al link dell'evento (https://youtu.be/ad2SaHUJVJs) a partire dalle 21.30 del 22 Luglio 2021.

Per maggiori informazioni: http://www.osservatoriochianti.it/