Home > Informazioni > Volontariato & Pace > L'Eredità delle Donne: al via la call per il cartellone OFF del festival di Firenze
lunedì 27 giugno 2022

L'Eredità delle Donne: al via la call per il cartellone OFF del festival di Firenze

28-04-2022
Torna dal 21 al 23 ottobre 2022 a Firenze e on line L’Eredità delle Donne, il festival dedicato alle competenze femminili con la direzione artistica di Serena Dandini. Giunta alla quinta edizione, la manifestazione rinnova l’invito al capoluogo toscano e lancia una nuova call alle realtà del territorio per essere inserite nel cartellone OFF (le adesioni devono pervenire entro il 30 giugno 2022 sul sito www.ereditadelledonne.eu/la-call/).

Quella del festival – un progetto di Elastica insieme a Fondazione CR Firenze, con la partnership di Gucci e la co-promozione del Comune di Firenze – è una vera e propria chiamata alla città e a tutte quelle realtà culturali, creative e produttive che vogliono entrare nel cartellone della quinta edizione del festival con iniziative dedicate all’empowerment femminile, nelle modalità e nei format a loro più vicini. Biblioteche, musei, negozi, librerie, cinema, atelier di moda, studi fotografici, avranno l’opportunità di diventare luoghi dove presentare, discutere e immaginare il mondo della scienza, del lavoro e della cultura al femminile.

Più di 60 mila le presenze fisiche negli oltre 400 eventi OFF realizzati nel corso delle passate edizioni, con altrettante associazioni e attività fiorentine coinvolte. Centinaia anche gli appuntamenti che dal centro alla periferia si sono snodati fino a toccare i comuni della cintura metropolitana coinvolgendo intere piazze, quartieri e giardini tra insoliti spazi outdoor e i più tradizionali luoghi d’arte di Firenze.

COSA PROPORRE
Incontri e conferenze, dibattiti o momenti divulgativi e di approfondimento, spettacoli ma anche reading, trekking urbani, visite guidate, mostre, performance e tanto altro. Tutte quelle iniziative affini alle tematiche e ai valori del festival hanno l'opportunità di essere inserite nel cartellone OFF de L’Eredità delle Donne, che diventa così il festival di tutta la città.

DESTINATARI
La call è aperta ad associazioni, imprese, istituzioni, liberi professionisti, gruppi spontanei, singoli cittadini che abbiano idee e progetti in linea con le tematiche e i valori del festival. Ogni soggetto proponente dovrà indicare un solo rappresentante che sarà responsabile della partecipazione alla call.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE E SELEZIONE
Le proposte sono da presentare esclusivamente online, attraverso gli appositi FORM di partecipazione nel sito www.ereditadelledonne.eu, entro il 30 giugno 2022. Le proposte presentate saranno soggette ad approvazione da parte dell’organizzazione che verificherà l’attinenza con le tematiche e i valori del festival. La valutazione avverrà a insindacabile giudizio dell’organizzazione.

Non sono previsti contributi economici. Tutti gli aspetti produttivi, allestitivi e burocratici, ivi inclusi quelli comunque attinenti all’adozione delle misure di prevenzione e contenimento del contagio da SARS COV2 e al rispetto di tutta la normativa relativa, nazionale e locale, applicabile, saranno a carico del soggetto proponente.

LA COMUNICAZIONE / BENEFIT
Tutte le attività approvate saranno inserite all’interno della comunicazione del festival e saranno diffuse attraverso i canali ufficiali (comunicazioni alla stampa, sito internet e social). I soggetti proponenti dovranno utilizzare il logo OFF del Festival e i materiali coordinati che saranno forniti in sede di approvazione. I soggetti proponenti dovranno farsi carico di tutti gli aspetti progettuali, organizzativi e realizzativi della proposta.

TEMPISTICHE
Apertura call – dal 12 aprile al 30 giugno 2022
Valutazione proposte pervenute e comunicazione proposte accettate – entro il 22 luglio 2022
Revisione proposte accettate da parte dei soggetti proponenti – dal 23 luglio all’11 settembre 2022
Pubblicazione proposte accettate sul sito – a partire dal primo ottobre 2022

Per maggiori informazioni: www.ereditadelledonne.eu