Home > Webzine > Sport > Premio "Le Velo – L'Europa per lo sport" per Bennati, Baroni, Lapucci, Aere e Bragagna
mercoledì 19 gennaio 2022

Premio "Le Velo – L'Europa per lo sport" per Bennati, Baroni, Lapucci, Aere e Bragagna

13-12-2021
Cinque nomi importanti, ma soprattutto, anche quest’anno, cinque grandi storie da raccontare. Sono quelle dei personaggi scelti dalla giuria per la ventiquattresima edizione del Premio Internazionale "Le Velo – L'Europa per lo sport", che lunedì 13 dicembre 2021, nello scenario della Fattoria il Palagio di Scarperia, torna dopo la pausa forzata imposta dalla pandemia.
Anche quest’anno, ad allungare un già ricchissimo albo d’oro, i premiati sono stai scelti non solo in base ai risultati, ma anche all’insegna dell’umanità, dell’impegno e dei valori dei campioni.

Riceveranno dunque il premio “Le Velo” Daniele Bennati, nuovo commissario tecnico della nazionale di ciclismo su strada italiano, professionista dal 2002 al 2019, una carriera in cui è sempre stato apprezzato come uomo squadra e sempre voluto come punto di riferimento dagli importanti capitani che ha avuto; Nicholas Lapucci, 23enne barberinese, una delle più importanti promesse, anche se ormai si può parlare di realtà, del motocross italiano, che si è aggiudicato negli ultimi due anni il titolo Italiano di Motocross MX1 e si è da poco aggiudicato il titolo europeo EMX250; Katia Aere colpita nel 2003 da una malattia autoimmune, impara a nuotare a 40 anni, vincendo 28 titoli italiani in vasca. Dal 2018, alterna gli allenamenti in piscina quelli con l’handbike. Quest’anno ha esordito in Nazionale con la quale ha vinto due medaglie di bronzo (crono e su strada) ai Campionati del mondo di paraciclismo a Cascais, ed una alle Paralimpiadi di Tokyo; Marco Baroni, originario di Tavarnuzze, è stato un difensore con tante stagioni da professionista, prima di diventare allenatore. In particolare, proprio 30 anni fa, nella sua prima stagione nel Napoli di Maradona, segna il gol che sancisce la vittoria del secondo scudetto partenopeo. Da allenatore tra le numerose panchine in Italia, da tecnico del Benevento si aggiudica la promozione in Serie A, la prima in assoluto per la squadra sannita. Quest’anno è alla guida del Lecce, una tra le squadre protagoniste nella lotta nella serie Cadetta per tornare in Serie A; Franco Bragagna, telecronista sportivo italiano, voce di atletica, sci di fondo e altri sport. Al servizio della RAI ha seguito quindici Olimpiadi, dodici campionati mondiali di atletica leggera e tredici campionati mondiali di sci nordico e quest’anno ha raccontato i clamorosi successi dell’atletica a Tokyo nelle Olimpiadi e Paralimpiadi.

E come sempre non mancherà la beneficenza: quest’anno a ricevere il premio sarà il progetto mugellano “Seconda stella a destra” la stanza multisensoriale, uno spazio ludico – educativo, per bambini dai 3 ai 14 anni con gravi disabilità cognitive e motorie, allestito secondo una metodologia che, attraverso stimoli sensoriali, promuove il contatto umano, il rilassamento e l’attivazione in base alle esigenze specifiche di chi frequenta l’ambiente. Un progetto nato per volontà del Comune di Barberino di Mugello e portato avanti con l’aiuto di numerose realtà associative del territorio, aperto all’inclusione che ha lo scopo anche di creare condivisione, inclusione e sinergie tra bambini.

Premiazione che avverrà in presenza, nel rispetto delle normative Covid, che ha costretto a ridurre il numero dei presenti alla premiazione e non svolgere la seguente cena con gli atleti.

La manifestazione, che vanta anche la collaborazione dell’USSI Toscana ed il patrocinio dei Comuni del territorio, è stata ideata e portata avanti dal senatore Riccardo Nencini e dal 1997, sono tanti i campioni, in campo ma non solo, passati per Scarperia, si conferma il premio per eccellenza in Mugello per lo sport, nonché lo stretto legame tra attività sportiva e la vallata, che negli anni ha prodotto tanti campioni nelle varie discipline.

Mugellani saranno anche i premi con le targhe ceramiche di Marco Augusti ed un cesto di prodotti provenienti dal territorio a cura di Poggio del Farro.

A rendere possibile lo svolgimento del Premio, oltre al lavoro della commissione ed all’ospitalità della Fattoria il Palagio, l’impegno di sponsor come Banco Fiorentino, Conad Nord-Ovest, Generali Italia Agenzia Generale di Firenze Piazza Stazione, Rosss Spa, Yas srl.

Tutte le novità, gli aggiornamenti, oltre a gallerie fotografiche, news e albo d’oro delle passate edizioni, si trovano sul sito www.levelo.it