Città di Firenze
Home > Webzine > Sport > 3a edizione Olimpiade e Paralimpiade Metropolitane nella Metrocittà Firenze
lunedì 22 luglio 2024

3a edizione Olimpiade e Paralimpiade Metropolitane nella Metrocittà Firenze

11-09-2023
La 3a edizione dell’Olimpiade e Paralimpiade della Città Metropolitana di Firenze nel 2023 si terrà dall’11 settembre (giorno in cui ci sarà la cerimonia di inaugurazione in Salone de’500 di Palazzo Vecchio dove arriverà la Fiaccola che partirà da Montespertoli dopo il saluto del sindaco, Alessio Mugnaini) e si concluderà il 7 ottobre con la cerimonia di chiusura (a Scarperia e San Piero, anche in questo caso con la fiaccola consegnata al Sindaco, Federico Ignesti). L’organizzazione tecnica è affidata a Uisp Comitato di Firenze, col contributo delle associazioni sportive CONI, CIP e Sport e Salute.

Da un’idea di Nicola Armentano, delegato allo sport della Città Metropolitana di Firenze, attraverso il richiamo alla dimensione olimpica, la manifestazione promossa dalla Città Metropolitana di Firenze rappresenta la volontà di rilanciare la conoscenza e la pratica sportiva soprattutto tra le giovani generazioni, anche per prevenire e contrastare fenomeni sempre più diffusi di drop-out (abbandono della pratica sportiva).

Saranno quasi 30 le discipline in cui si cimenteranno gli atleti normodotati, cinque invece le discipline per gli atleti paralimpici (canottaggio, tennis, pallanuoto, calcio inclusivo e bocce). Possono partecipare atleti che hanno frequentato nell’anno scolastico 2022/2023 una classe di una scuola secondaria di II grado (quindi 14/19 anni) con sede nella provincia di Firenze, iscritti a società sportive operanti nella stessa area territoriale. Il calcio si è già disputato, con le finali che si sono tenute a Badia a Settimo.

Le competizioni sono disseminate nell’arco di tutto il periodo mentre una fase importante della manifestazione si terrà tra mercoledì 27 e venerdì 29 settembre con molti eventi, gare e partite che si disputeranno alle Cascine di Firenze nell’ambito dello Sport Village che sarà allestito per l’occasione, con apertura dalle 9 alle 17 nella zona compresa fra Piscina Le Pavoniere, Piazzale del Re e Piazzale Kennedy, facilmente raggiungibile anche con il tram. Grazie a specifici accordi con Autolinee Toscane saranno a disposizione delle scuole anche dei servizi navetta.

Saranno previste per i più piccoli (alunni delle scuole primarie) anche iniziative e giochi propedeutici all’attività sportiva, coordinate da studenti e laureati del Corso di laurea in Scienze motorie, sport e salute dell'Università di Firenze.
L’Olimpiade e paralimpiade della Città Metropolitana di Firenze sarà inoltre un contenitore an che di attività specifiche volte ad interessare fasce di utenti della maggiore età: un esempio è la Giornata del Nordic Walking prevista per il 30 settembre nel parco di Villa Demidoff.

La manifestazione è stata presentata, giovedì 7 settembre, presso la Sala Pistelli di Palazzo Medici Riccardi, sede istituzionale della Città Metropolitana di Firenze, presente e padrone di casa Nicola Armentano, delegato allo sport della Città Metropolitana di Firenze.

"Si irrobustisce la nostra declinazione delle Olimpiadi e Paralimpiadi sul territorio - dichiara Armentano - La grande adesione e l'entusiasmo che la sostiene dice molto del bisogno di stare insieme e di ricondurre anche lo Sport a una dimensione corale e partecipata di cui si sentiva necessità dopo la lunga stagione del Covid. Tutto questo percorso sostiene l'inserimento dello Sport nella Costituzione come un diritto e nella scuola non come un complemento, ma come una disciplina didatticamente fondata e volta, tra l'altro, a costruire senso sano del benessere e della salute. Lo sport vissuto così è anche un ponte che unisce gente lontana, un vero e proprio strumento pacifico e pacificante, e al tempo stesso un volano per la cultura e l'economia".

“Queste occasioni sportive – ha detto Marco Ceccantini, presidente dell’Uisp Firenze - permettono ai ragazzi di svolgere la loro disciplina preferita ma anche, a coloro che non sono sportivizzati, di poter approcciare e scegliere uno sport a loro confacente. Lo sport è la terza agenzia formativa, dopo la famiglia e la scuola, ed in questo contesto sociale assume un’importanza ancora maggiore per dare ai nostri giovani il senso delle regole, del rispetto e della disciplina dal momento che nelle attività scolastiche manca l’educazione civica. Siamo alla terza edizione dell’Olimpiade e Paralimpiade della Città Metropolitana, evento ormai consolidato e che si colloca in un momento dell’anno utile per promuovere lo sport e tutte le discipline sportive”.

“L’11 settembre avrà inizio la terza edizione delle Olimpiadi della Città metropolitana. Ringrazio il Consigliere Armentano per averci coinvolto nella definizione degli aspetti scientifici legati alla manifestazione. Si sottolinea così ancora una volta l ottima collaborazione del nostro Ateneo con le istituzioni che ci ha visto a fianco di Città metropolitana in molti progetti non ultimo quello volto alla definizione degli spazi dei nostri impianti sportivi a sesto”, commenta Enrico Marone, delegato della Rettrice dell’Università degli Studi di Firenze.