Città di Firenze
Home > Webzine > Sport > La ventiseiesima edizione del Premio Internazionale "Le Velo – L'Europa per lo sport"
venerdì 14 giugno 2024

La ventiseiesima edizione del Premio Internazionale "Le Velo – L'Europa per lo sport"

04-12-2023

Sei atleti, sei storie andranno ad impreziosire il ricchissimo albo d’oro del Premio Internazionale “Le Velo – L’Europa per lo sport”, che celebra quest’anno la ventiseiesima edizione lunedì 4 dicembre 2023, nello splendido scenario della Fattoria il Palagio di Scarperia. Come nelle precedenti edizioni i premiati sono stati scelti dalla commissione non solo in base ai risultati, ma anche all’insegna dell’umanità, dell’impegno e dei valori dei campioni.

“Il mondo dello sport letto da ogni lato: campioni in erba, campioni affermati, campioni nella disabilità. E poi sostegno a chi si occupa dei più fragili Una formula che manteniamo e che segna la diversità de Le Velo nel panorama sportivo italiano”, afferma soddisfatto l’ideatore Riccardo Nencini.

Premio Internazionale “Le Velo – L’Europa per lo sport” 2023

Massimiliano Mugelli, da quasi trentanni il simbolo dell’automobilismo mugellano. Una passione per la parte agonistica ma che ne ha fatto anche un istruttore Ufficiale Ferrari attento a diffondere le pratiche della sicurezza. Tanti i successi conquistati con marche e tipologie di vetture differenti, in una lunga carriera nella quale il temperamento l’ha sempre fatta da padrone.

Giovanni Achenza, dopo una lesione al midollo spinale ha iniziato a praticare l'handbike, laureandosi campione Italiano dal 2009 al 2015 e prendendo parte anche a diverse edizioni dei mondiali. Approdato al paratriathlon, ai Giochi paralimpici di Rio de Janeiro 2016 e Tokyo 2020, ha vinto la medaglia di bronzo, guarda con fiducia alle prossime paralimpiadi di Parigi 2024.

Simone Velasco, ciclista dell'Astana, professionista dal 2016, nel 2019 ottiene il primo successo, trionfando al Trofeo Laigueglia. In questa stagione, oltre ad una tappa del giro della Comunità Valenciana, si è aggiudicato la prova in linea Elite del campionato italiano che gli consentirà di indossare per tutta la prossima annata la maglia tricolore.

Tommaso Baldanzi, centrocampista offensivo dell’Empoli è uno dei migliori prospetti del calcio italiano. Dalla scorsa stagione viene inserito in pianta stabile in prima squadra, diventando uno dei protagonisti della bella stagione empolese, mentre in nazionale ha giocato i mondiali Under 20, dove realizza 2 gol contribuendo alla finale conquistata dall'Italia, adesso in pianta stabile in Under 21, è già seguito da Spalletti per un futuro in nazionale maggiore.

Silvia Marziali, prima donna arbitro in Serie A1 maschile di basket dopo più di trent'anni e prima donna italiana a diventare arbitro Fiba e a dirigere competizioni come l’Euroleague Women. Stella d’Oro al Merito Sportivo, è Ufficiale Medico dell’Aeronautica Militare, nel cui ambito si è particolarmente distinta nella lotta contro la Pandemia.

Guido Meda una carriera ricchissima come giornalista, telecronista sportivo e scrittore. Dal 2015 con l’arrivo a Sky Sport, dove viene nominato Vice Direttore e direttore della redazione Motori ed è il cronista della classe MotoGP, creando veri e propri tormentoni e contribuendo al diffondersi della passione e del seguito di questo sport. A lui il premio in ricordo di Riccardo Benvenuti.

E come sempre, appunto, non mancherà la beneficienza, nel momento in ricordo di “Paola Leoni”: quest’anno a ricevere il premio sarà Viviamo In Positivo VIP Firenze che dal 2003 svolge attività di clownterapia con l’obiettivo di accendere un sorriso nelle persone di ogni età che vivono una situazione di disagio. Dai bimbi agli adulti ospedalizzati, sia in strutture sanitarie pubbliche che private, dai ragazzi diversamente abili agli studenti. I volontari, attraverso il proprio clown, nelle strutture sanitarie o socio-assistenziali, aiutano i degenti ad evadere dalla routine ospedaliera, supportando le strutture nel processo di umanizzazione.

La manifestazione, che vanta anche la collaborazione dell’USSI Toscana ed il patrocinio dei Comuni del territorio, è stata ideata e portata avanti da Riccardo Nencini e Leonardo Manzani e dal 1997, sono tanti i campioni, in campo ma non solo, passati per Scarperia.

L’evento, come dimostra la presenza ed il sostegno degli amministratori del territorio, si conferma il premio per eccellenza in Mugello per lo sport, nonché lo stretto legame tra attività sportiva e la vallata, che negli anni ha prodotto tanti campioni nelle varie discipline.

Mugellani saranno anche i premi con le targhe create da Claudia De Fausti e Luca Mommarelli con legni locali, ed un cesto di prodotti provenienti dal nostro territorio a cura di Poggio del Farro.

A rendere possibile lo svolgimento del Premio, oltre al lavoro della commissione ed all’ospitalità della Fattoria il Palagio, l’impegno di sponsor come Banco Fiorentino, Conad Nord-Ovest, Generali Italia Agenzia Generale di Firenze Piazza Stazione, Rosss Spa, Co.Fi.Gi.

Per maggiori informazioni: www.levelo.it