Home > Webzine > Cinema > Cinema Insieme: "Will Hunting - Genio ribelle" di Gus Van Sant al Centro Giorgio la Pira
sabato 23 marzo 2019

Cinema Insieme: "Will Hunting - Genio ribelle" di Gus Van Sant al Centro Giorgio la Pira

23-02-2019
Continua la V edizione della rassegna cinematografica "Cinema Insieme". Sabato 23 febbraio 2019 alle ore 17.00, verrà proiettato al Centro Giorgio La Pira di Firenze (via de' Pescioni, 3) il film "Will Hunting - Genio ribelle" di Gus Van Sant (1997), con ingresso gratuito, che ha ottenuto 9 candidature e vinto 2 Premi Oscar. Il film è stato premiato al Festival di Berlino, ha avuto 4 candidature e vinto un premio ai Golden Globes. La rassegna cinematografica di quest’anno mira ad evidenziare essenzialmente alcuni aspetti della diversità

Il ventenne Will Hunting (interpretato da Matt Damon) vive nei quartieri poveri a sud di Boston in modo precario e disordinato, guadagnando qualche soldo con un lavoretto come inserviente nel dipartimento di matematica del famoso MIT. La sua storia inizia quando risolve, senza alcuna fatica, un problema di matematica che sembrava difficilissimo. Inizia così il suo rapporto con il professore Lambeau, che comincia a seguire Will, fino a quando il ragazzo, per una rissa in un bar, viene arrestato e condannato alla progione. Così il professore interviene e ottiene la libertà, promettendo al giudice di affidarlo, per un adeguato trattamento, ad uno psicologo. Inizialmente Will deride i medici che provano a curarlo, poi Lambeau decide di affidarsi ad un vecchio compagno di università, Sean (interpretato dall'attore Robin Williams). I due cominciano a parlare. Sean ha perso da poco la moglie, ed è un vuoto che non riesce ancora ad assorbire. Will lo capisce e se ne serve per metterlo in difficoltà. Tra i due si instaura un rapporto difficile ma molto schietto che sembra sfociare in una rottura. Molto seccato per l'andamento delle cose, Lambeau rimprovera aspramente Sean, facendo riaffiorare antichi attriti dei tempi dell'università. Intanto Will, che ha rifiutato importanti proposte di lavoro, conosce Skylar, una studentessa di Harvard, con la quale inizia una relazione. Skylar gli confessa di essere innamorata ma lui rifiuta qualunque discorso affettivo, a causa delle delusioni e delle violenze ricevute durante l'infanzia e l'adolescenza. Avendo passato le stesse difficoltà, Sean trova finalmente gli argomenti e le parole giuste per arrivare ad una nuova comprensione con il suo paziente, che alla fine scoppia in lacrime e si lascia convincere ad andare in California a raggiungere la ragazza che lo ama. Will allora parte sull'auto che gli amici gli hanno regalato per i suoi 21 anni.

I film sono stati scelti da Alberto Tovaglieri professore di Cinema e storia alla Università di Siena

Prossime proiezioni
Sabato 9 Marzo ore 17.00: "Elephant" di Gus Van Sant
Sabato 23 Marzo ore 17.00: "Una vita" di Stéphane Brizé
Sabato 6 Aprile ore 17.00: "Il lato positivo" David O.Russell
Sabato 13 Aprile ore 17.00: Film a sorpresa con un buffet per i saluti finali

Per informazioni: tel.055 213557 - segreteria@cislapira.it - www.centrointernazionalelapira.org

JB