Home > Webzine > Cinema > "La mafia non è più quella di una volta", il film di Franco Maresco allo Spazio Alfieri
giovedì 21 novembre 2019

"La mafia non è più quella di una volta", il film di Franco Maresco allo Spazio Alfieri

12-09-2019

Da giovedì 12 fino al 18 settembre 2019, alle ore 18.00, 19.45 e 21.30, arriva in esclusiva allo Spazio Alfieri di Firenze (via dell'Ulivo) "La mafia non è più quella di una volta", il film girato da Franco Maresco nel 2017 nel 25esimo anniversario delle stragi di Capaci e via d'Amelio.

Ancora una volta il regista guarda alla sua Sicilia con uno sguardo dolce-amaro e grottesco. In La mafia non è più quella di una volta propone alcuni memorabili personaggi del suo precedente lavoro Belluscone, (vincitore a Venezia nel 2014 del Premio Speciale della Giuria sezione Orizzonti) primo fra tutti Ciccio Mira, organizzatore di feste di piazza, nato omertoso e silente, che organizza allo Zen di Palermo, “I neomelodici per Falcone e Borsellino”. In opposizione all’incredibile personaggio palermitano Maresco propone un vero cavallo di battaglia, la ottantenne Letizia Battaglia, fotoreporter per il quotidiano palermitano 'L’Ora'. Le sue drammatiche fotografie in bianco e nero documentano, dagli anni ’70 ai ’90, la guerra di mafia, facendo toccare con mano la brutalità di Cosa nostra, cosa che l'ha fatta conoscere a livello internazionale, il New York Times l'ha definita una delle “undici donne che hanno segnato il nostro tempo”.

Maresco ci accompagna in un viaggio tra il popolino palermitano. Interpellati dalla voce fuori campo di Maresco, proprio come ai tempi di Cinico Tv, strimpellatori di chitarre scordate, ballerine ottuagenarie sgangherate e stonati giovanissimi crooner devono rispondere a due domande: “dica ‘No alla Mafia’ e ‘Falcone e Borsellino sono due eroi’ ”. E ovviamente le risposte sono: “No”, “No comment”, “Non mi interessa”.

Maresco rovescia il tavolo della resistenza a questa omertà, si inabissa in mezzo al finto ricordo degli “eroi”, mescolando sempre più documentario (tanto) e finzione (poca, ma decisiva) e contrapponendo l’ottimismo viscerale e sanguigno dell’amica fotografa Letizia Battaglia con il suo personale scetticismo.

Ingresso: intero € 8,00; ridotto € 6,00.

Per maggiori informazioni: www.spazioalfieri.it