Home > Webzine > Cinema > Cinema e Donne: il film "L'une chante l'autre pas" di Agnès Varda all'Institut Français Firenze
venerdì 17 gennaio 2020

Cinema e Donne: il film "L'une chante l'autre pas" di Agnès Varda all'Institut Français Firenze

21-11-2019
Giovedì 21 Novembre alle ore 18.00, in occasione del Festival Internazionale di Cinema e Donne "Madri delle Storie", è in programma il film "L'une chante l'autre pas" per la retrospettiva I film ribelli di Agnès Varda all'Institut Français Firenze (Piazza Ognissanti 2).

Due giovani donne a Parigi, nel 1962, sogni, progetti, dubbi e impegni, ma anche scoperte, battaglie e nuove libertà in anni di grandi cambiamenti. Si ritrovano ad una manifestazione nel 1976. Hanno sperimentato in prima persona l'affermazione di Simone de Beauvoir:Donne non si nasce, si diventa.

"L'ho girato in 35mm (Eastmancolor) a Parigi, a Bobigny, lungo l’Oise e il Rodano dalle parti di Carqueiranne, dal 1 all’8 marzo e dal 26 aprile all’8 giugno 1976, più 4 giorni ad Amsterdam. Interpreti: Mona Mairesse (la madre di Pomme), J.Van Der Swalnen (il padre di Susanne),Gilette Barbier (la madre di Susanne), Mathieu Demy (Zorro,4 anni), Francois Courbin (Mathieu, 9 mesi), Frédéric Boyot (Mathieu, 2 anni 1/2), Laurent Plagne (Mathieu, 15 anni), Salomè Wimille (Marie, 3 anni) Isabelle Eduards (Marie, 5 anni), Dominique Ducros (Marie, 13 anni), Rosalie Varda (Marie, 17 anni), Nicole Clèment (la prof. di filosofia), Sapho (la corista), Dane Porret (la rocker), Francoise Bette (la portiera), Fred Maubert (il commissario), Gisèle Halimi (nel suo ruolo), Francois Gibert ( Francois,1°chitarrista), Marion Hansel (la funambola incinta) e molti altri...

“Il sacrosanto bastione dell’amore materno’’ è un’affermazione veramente terribile. Per questa ragione bisognava affrontare l’argomento: la maternità su tutti i fronti, aborto libero senza colpevolizzazione, non possesso dei bambini, orrore dell’autorità genitoriale. Invece: amore per i bambini, ma anche per gli altri. Contraccezione. Leggi nuove. Educazione sessuale. Amore per gli uomini. Desiderio di bambini. Tenerezza genitoriale. Famiglie allargate. Gravidanza felice. Diritto alle identità con o senza bambini. Più che un film, è un’enciclopedia. Un film militante? Si e no. Ho fatto passare tutto attraverso musica e canzoni. Scelta tattica. I discorsi non li ascolta nessuno, le enciclopedie non si leggono. Il vissuto, le canzoni, le emozioni mi sembrano siano più tonici ed efficaci."
Agnès Varda

L'appuntamento fa parte della 41esima edizione del Festival Internazionale di Cinema e Donne, diretto da Paola Paoli e Maresa D'Arcangelo, che si terrà al cinema La Compagnia e all'Istituto Francese di Firenze, fino al 24 novembre 2019. In programma un ricco cartellone di film, con 38 anteprime nazionali, che mettono in rilievo il punto di vista delle Donne, di diversi paesi del mondo.

Per maggiori informazioni: www.iwfffirenze.it 

AC