Home > Webzine > Cinema > Nuova programmazione settimanale del Cinema Adriano di Firenze
venerdì 17 gennaio 2020

Nuova programmazione settimanale del Cinema Adriano di Firenze

27-11-2019
Nuova programmazione settimanale da mercoledì 27 novembre a a mercoledì 4 dicembre 2019 al Cinema Adriano di Firenze (Via Romagnosi 46 angolo via Tavanti), in proiezione i seguenti film:

Frozen II: Il segreto di Arendelle
Il film d'animazione diretto da Chris Buck e Jennifer Lee, vede Elsa, Anna, Kristoff, Olaf e Sven affrontare una nuova sfida che li metterà sulle tracce di un incredibile segreto da svelare. Sono trascorsi 3 anni dagli eventi di Frozen - Il Regno di Ghiaccio e Arendelle sembra aver ritrovato la pace. Elsa ha ormai imparato a governare i suoi straordinari poteri, mentre Anna è felice di aver trovato in Kristoff l'amore che tanto sognava. Tuttavia, la tranquillità del regno è destinata a essere turbata da una nuova minaccia proveniente dal passato. Mentre le due sorelle, Olaf, Kristoff e l'alce Sven stanno giocando, Elsa viene improvvisamente distratta da un canto misterioso che proviene dalla foresta e che solo lei riesce a sentire. Decide di ritirarsi nella sua stanza per riposare, ma Anna, preoccupata per il suo strano comportamento, la raggiunge rassicurandola con la dolce ninna nanna che la madre, la regina Irada, cantava loro quando erano bambine. Ma quella voce angelica che non smette di tormentarla, finisce per risvegliare in lei poteri legati ad alcuni spiriti incantati, gli stessi con cui suo padre si era confrontato molti anni prima durante una battaglia nella foresta. Quando tutti gli elementi (fuoco, acqua, vento e terra) si abbattono sulla città di Arendelle, Elsa e i suoi compagni d'avventura decidono di dirigersi a nord, verso un nuovo regno dove domina l’autunno, per scoprire la causa della morte dei suoi genitori e l'origine del suo incredibile dono. Per le voci italiane sono state confermate quelle del precedente film: Serena Autieri per Elsa, Serana Rossi per Anna, Enrico Brignano come Olaf e Paolo De Santis per il bel Kristoff.

Orario spettacoli
Mercoledì 27 Novembre 17.30 - 19.30 - 21.30
Giovedi 28 Novembre 17.30 - 19.30 - 21.30
Venerdì 29 Novembre 17.30 - 19.30 - 21.30
Sabato 30 Novembre 15.30 - 17.30 - 19.30 - 21.30
Domenica 1 Dicembre 15.30 - 17.30 - 19.30 - 21.30
Lunedì 2 Dicembre - Sala riservata
Martedì 3 Dicembre 17.30 - 19.30 - 21.30
Mercoledì 4 Dicembre 17.30 - 19.30 - 21.30

Aspromonte: La Terra degli Ultimi
Il film diretto da Mimmo Calopresti, è ambientato alla fine degli anni '50 ad Africo, un paesino incastrato tra le montagne, nell’Aspromonte calabrese. La vicenda parte da un fatto di cronaca avventuo negli anni '50, quando a causa dell'inesistenza di una strada di collegamento, una donna muore di parto perchè il dottore non riesce ad arrivare in tempo. Gli abitanti del piccolo paesino esasperati dall situazione protestano dal sindaco e decidono di costruirsi da soli una strada, tutti sono chiamati a lavorare al proggetto per realizzare l'opera, anche i bambini. Per la nuova maestra elementare Giulia (Valeria Bruni Tedeschi), che viene dal Nord, è fondamentale insegnare l'italiano nella scuola. Ma per il brigante Don Totò (Sergio Rubini), l'unico a comandare davvero, Africo non può diventare un paese "italiano".

Orario spettacoli
Mercoledì 27 Novembre 17.30 - 19.30 - 21.30

L'Ufficiale e la Spia
Il film diretto da Roman Polanski, racconta la storia del Capitano francese Alfred Dreyfus (Louis Garrel), giovane militare di origine ebrea, accusato ingiustamente di alto tradimento e come spia dei tedeschi. Siamo nel 1895, precisamente in gennaio, e nel cortile dell'École Militaire di Parigi l'ufficiale dell'esercito francese, Georges Picquart (Jean Dujardin), assiste alla condanna all'esilio del giovane uomo definito “informatore del nemico”. Dreyfus viene spedito nella remota Isola del Diavolo, al largo della costa della Guyana francese. Completamente solo e tormentato, il capitano trascorre il suo tempo a disperarsi e a scrivere alla moglie, rimasta in Francia. Dopo l'arresto di Alfred Dreyfus, Picquart viene promosso e messo a capo dell'unità di controspionaggio militare. Durante la carica si rende conto che, nonostante Dreyfus sia stato esiliato, le informazioni segrete francesi giungono ugualmente alle orecchie tedesche. L'ufficiale si convince che il suo collega è stato accusato ingiustamente e che la spia è ancora tra loro. Desideroso di giustizia e di verità, Picquart inizia a indagare per anni, scontrandosi con il suo stesso Paese e con il rischio di compromettere la sua stessa carica militare; mentre il capitano esiliato vive umiliato in prigionia e sottoposto a processi farsa che non mutano la sua situazione. Il caso Dreyfus è uno dei più grandi scandali giudiziari del XX secolo, che ha diviso la Francia per più di dieci anni tra chi lo riteneva colpevole e chi lo reputava innocente. Lo scrittore Émile Zola prese le difese del giovane capitano ebreo nell'articolo J'accuse, apparso su L'Aurore, dove accusava la Terza Repubblica francese di antisemitismo.

Orari spettacoli
Giovedi 28 Novembre 17.30 - 21.30
Venerdì 29 Novembre 17.30 - 21.30
Sabato 30 Novembre 16.00 - 19.00 - 21.30
Domenica 1 Dicembre 16.00 - 19.00 - 21.30
Lunedì 2 Dicembre - Sala riservata
Martedì 3 Dicembre 17.30 - 21.30
Mercoledì 4 Dicembre 17.30 - 21.30

Per maggiori informazioni: www.cinemaadriano.it

JB