Home > Webzine > Cinema > "Lo schermo dell'arte", streaming gratuito di film d'artista su MYmovies
lunedì 06 aprile 2020

"Lo schermo dell'arte", streaming gratuito di film d'artista su MYmovies

12-03-2020
"Lo schermo dell'arte" reagisce alla gravità della situazione, allo spaesamento generale e all'annullamento delle manifestazioni culturali nel nostro paese, con una proposta attiva di condivisione pubblica: lo streaming gratuito di film d'artista del suo archivio grazie alla partnership con MYmovies e alla generosa concessione delle opere da parte degli autori.

L'arte è sempre frutto di urgenza. Un'urgenza intima espressiva che dà risposte creative in forma di opera alle sollecitazioni del tempo. Attraverso gli strumenti che le sono propri, l’arte genera riflessione e socialità diventando di proprietà collettiva. Oggi tale dimensione ampia e aperta è annullata, sostituita da un nuovo tipo di emergenza collettiva dalle conseguenze sociali potenzialmente devastanti. E’ a questo che vogliamo reagire. L’arte sa inventare soluzioni in grado di oltrepassare le difficoltà. Chiamati dallo Schermo dell’arte gli artisti hanno immediatamente aderito mettendo a disposizione i propri film. A loro va la nostra più sincera gratitudine.

Dal 12 marzo al 3 aprile 2020, alcuni film dall’archivio dello Schermo dell’arte saranno visibili in streaming gratuito sulla piattaforma MYmovies ( https://www.mymovies.it/ ).

Ad oggi hanno aderito:
Jordi Colomer, New Palermo Felicissima, Italia, 2018, 21’
Rä di Martino, The Show MAS Go on, Italia, 2014, 30’
Rebecca Digne, SEL, Francia, 2016, 4’
Omer Fast, Continuity, Germania 2016, 85’
Flatform, Quello che verrà è solo una promessa, Italia, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, 2019, 24’
Alfredo Jaar, Le Ceneri di Pasolini, 2009 38’
Adrian Paci, The Column, Italia, 2013, 26’
Luca Trevisani, Sudan, Italia, 2016, 15’

Se tanti musei, fondazioni, mostre e teatri chiudono, se molte iniziative vengono rimandate è necessario dare un segnale forte e portare l'arte nella vita quotidiana delle persone affinché la cultura continui a nutrire l’anima e lo sguardo.

Per maggiori informazioni: www.schermodellarte.org