Home > Webzine > Cinema > Dall'arte di David Lynch al rapimento di Paolo Dall'Oglio nei documentari su Più Compagnia
mercoledì 21 ottobre 2020

Dall'arte di David Lynch al rapimento di Paolo Dall'Oglio nei documentari su Più Compagnia

27-07-2020

Dall'arte di Lynch al rapimento di padre Paolo Dall’Oglio alla danza di Virgilio Sieni sono al centro dei documentari proposti da Più Compagnia, la sala virtuale del cinema La Compagnia di Firenze, dal 27 luglio al 1° agosto (tutti i film alle ore 21,30, ingresso 3,99 e in programma on demand). Si parte lunedì 27 luglio con “The Cleaners – Quello che i social non dicono” di Hans Block, Moritz Riesewieck del 2019. Quando postiamo qualcosa sul web, dove va a finire? È davvero un algoritmo a decidere ciò che vediamo? Tra interviste esclusive agli addetti ai lavori e vicende umanissime legate al tema della censura online, il documentario getta uno sguardo nuovo e denso di spunti di riflessione su un tema fondamentale e quanto mai attuale della società contemporanea.

Il programma prosegue martedì 28 luglio con David Lynch: The art life di Rick Barnes, Jon Nguyen, Olivia Neergaard-Holm del 2016: un'analisi dell’arte sperimentale e molto personale di David Lynch, uno dei registi contemporanei più affascinanti e misteriosi della storia del cinema. La proiezione sarà preceduta da un'introduzione critica.

Mercoledì 29 luglio per la rassegna “Middle East Now & Beyond” la prima italiana del documentario Ayouni di Yasmin Fedda, 2020 (75’) a sette anni dal rapimento di padre Paolo Dall’Oglio. Noura e Machi cercano risposte sui loro cari: Bassel Safadi e Paolo Dall’Oglio, che sono tra le oltre 100.000 persone scomparse in Siria. Di fronte al limbo di una devastante assenza di informazioni, la speranza è l'unica cosa a cui devono aggrapparsi. La proiezione sarà introdotta da un incontro con la regista Yasmin Fedda e Machi Dall'Oglio, sorella di Paolo Dall'Oglio (on demand fino al 31 agosto).

Per “I Capolavori del noir”, giovedì 30 luglioLa città nuda di Jules Dassin del 1948 ambientato a New York quando una giovane donna viene trovata uccisa. L’ispettore di polizia e il suo assistente iniziano le indagini sulla vita della ragazza scoprendo che era coinvolta in una serie di furti. Il colpevole verrà alla fine identificato e tenterà una disperata fuga a piedi per le strade di New York, finendo la sua corsa tra i tralicci del ponte di Brooklyn. Il film sarà preceduto da un’introduzione critica

Venerdì 31 luglio evento speciale con La compagnia Virgilio Sieni che presenta Palazzo Arte una produzione di Centro Nazionale di produzione della danza Virgilio Sieni in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana. Un progetto che ha coinvolto nove famiglie nella realizzazione di un’opera video sulla relazione tra corpo e opera d’arte, abitazione e dipinto, cercando di intuire e praticare le strade effimere del gesto.

Chiude la settimana, sabato 1° agosto, la rassegna “Sabato Scola” con Ridendo e Scherzando di Paola e Silvia Scola del 2015: nell’omaggio delle figlie, il ritratto di un intellettuale che ha fatto della pacata ironia il suo modo di guardare il mondo.  La proiezione sarà preceduta da un'introduzione.

Ingresso ore 21.30, euro 3.99. Eventi in collaborazione con CG DIGITAL.

Per maggiori informazioni e prezzi: www.cinemalacompagnia.it