Home > Webzine > Cinema > Cinema alla Manifattura Tabacchi di Firenze: 41 film in 41 giorni
sabato 24 ottobre 2020

Cinema alla Manifattura Tabacchi di Firenze: 41 film in 41 giorni

28-07-2020

Dal 1 agosto al 10 settembre 2020 la Piazza dell’Orologio della Manifattura Tabacchi di Firenze, in via delle Cascine, diventa Cinema d’Essai. Un’arena cinematografica a cielo aperto curata da Fondazione Stensen per il pubblico di Manifattura. 41 giorni di programmazione, 182 posti a sedere, 6 eventi speciali con il coinvolgimento di 16 ospiti oltre a 8 anteprime assolute e 6 film mai proiettati su grande schermo.

Saranno 9 i percorsi tematici: Se mi guardi esisto - Il cinema mai visto, ovvero anteprime in Italia di film internazionali; Manifattura italiana - giovani, belli e arrabbiati: cinema italiano con anteprime come “Il grande passo” e qualche riscoperta, come il primo film dei fratelli D’Innocenzo “La terra dell’abbastanza”; Brividi in Manifattura: film di genere horror-thriller; Orientarsi con le stelle, una selezione di film a cura di In fuga dalla Bocciofila, con film recenti e film più vecchi; America oggi: uno sguardo sull’attualità americana, dal razzismo alle rivolte fino agli scandali sessuali; Cinema e Ambiente: film legati all’ecologia; Accademia della Crusca presenta: il cinema parla toscano: quattro film di registi toscani con approfondimenti sulla lingua toscana da parte degli esperti dell’Accademia della Crusca; Buio in sala - Cinema & Psicoanalisi: film legati ai temi della psicoanalisi con una psicoanalista che affronterà le tematiche del film; e poi eventi speciali con anteprime e film a sorpresa, tra cui un documentario su Kurt Cobain e la serata dedicata al deejay fiorentino scomparso Andrea Mì.

Alcune delle pellicole in programma vedranno la partecipazione di curatori, ospiti, partner ed esperti, perché il cinema sia anche un luogo di socialità e confronto. Le proiezioni avranno inizio alle 21:15 e saranno precedute due volte a settimana dai talk di approfondimento (alle 19:30) su temi di attualità, scenari di possibili futuri alternativi, riflessioni sulla creatività e sul contemporaneo, negli spazi attigui del Giardino della Ciminiera (programma dettagliato delle singole serate consultabile sul sito di Manifattura Tabacchi e Fondazione Stensen).

Il programma è a cura della Fondazione Stensen che così estende fuori dalla propria sede istituzionale non solo i contenuti, ma anche il proprio approccio culturale, insieme ad alcuni partner abituali tra cui l’Accademia della Crusca, il Festival dei Popoli, il Centro Psicoanalitico Fiorentino, l’associazione In fuga dalla bocciofila.

Si parte il 1 agosto con l'anteprima di Ema, del regista cileno Pablo Larrain, autore dei biopic Neruda e Jackie, presentato al Festival di Venezia del 2019 dove ha conquistato la critica e colpito il pubblico in un caleidoscopio di danze e colori. Ema e Gaston fanno coppia, lei è “fuoco che brucia”, lui il focolare che lo contiene. Insieme hanno adottato Polo, insieme hanno fallito la sua adozione. Incapaci di gestire i suoi traumi, lo hanno restituito ai servizi sociali.

Quattro titoli dedicati all'America di oggi che si guarda allo specchio tra Trump, scandali sessuali, epidemia e proteste razziali, con un occhio al movimento #Blacklivesmatter. Grande spazio al cinema italiano di qualità ma meno conosciuto, a partire da The Nest, titolo inglese per un thriller italiano presentato dall'attore Maurizio Lombardi e dalla collega Francesca Cavallin, per passare all'opera seconda di Antonio Padovan (presente il 12 agosto) che ha diretto i due "pesi massimi" Giuseppe Battiston e Stefano Fresi, improbabili fratelli ne Il Grande passo. Vincenzo Alfieri, regista degli uomini d'oro, vera storia di una rapina alle Poste a Torino, presenterà il film il 22 agosto, mentre Simone Isola racconterà la figura di Claudio Caligari il 23 agosto e il fiorentino Duccio Chiarini introdurrà il suo L'ospite il 26 agosto.

Importanti collaborazioni con l'Accademia della Crusca i cui collaboratori accompagneranno il pubblico attraverso 4 appuntamenti sul cinema toscano, tra Benigni, Pieraccioni, Virzì e i fratelli Taviani e al centro Psicoanalitico fiorentino che torna al cinema commentando i film insieme al pubblico.

Weekend di Ferragosto con l'omaggio ai registi di Favolacce, grande successo estivo, con la proposta del loro folgorante esordio - La terra dell'abbastanza (sabato 15) mentre domenica 16 l'evento in anteprima dedicato al doppio candidato al premio Oscar Honeyland, storia incredibile di una anziana apicoltrice che vive in una sperduta regione della Macedonia del nord!

L’arena è gestita dallo Stensen ed è organizzata nel rispetto dei protocolli Covid-19. Per partecipare in sicurezza alle proiezioni (costo € 5,00) è possibile acquistare il biglietto sia di persona alla cassa, sia attraverso il portale online del cinema www.liveticket.it/stensen (+ € 0,50 diritti di prevendita). Occorrerà inoltre comunicare il proprio nome e cognome al personale del cinema, la mascherina sarà obbligatoria durante la fila e all’entrata, potrà essere tolta una volta seduti al proprio posto. In caso di pioggia forte l'eventuale cancellazione dello spettacolo sarà comunicata sui canali social di Manifattura Tabacchi entro le ore 20:00. Conviventi e familiari potranno accomodarsi accanto, prevedendo la platea sia posti doppi che singoli.

A completare l’offerta, il bistrot di Bulli & Balene (lun-ven 9:00-01:00 / sab-dom 10:00-01:00)  offre uno sconto del 10% sulla cena per chi ha acquistato il biglietto del cinema, il cocktail bar di Soul Kitchen (martedì-domenica 18:00-01:00) e Birrificio Valdarno Superiore.

Programma tematico

Se mi guardi esisto - Il cinema mai visto:
“Il cinema è composto da due cose: uno schermo e delle sedie. Il segreto sta nel riempirle entrambe” (Roberto Benigni)
1/08 - Ema di Pablo Larrain (Cile 2019, 102')
7/08 - Galveston di Melanie Laurent (Usa 2018, 91')
17/08 - La Gomera di Corneliu Porumboiu (Rom/Fra/Ger 2019, 97')
20/08 - Monos di Alejandro Landes (Col 2019, 102') 
4/09 - Beach Bum - Una vita in fumo di Harmony Korine (Usa 2019, 95')
5/09 - American Honey di Andrea Arnold (Usa 2016, 158')

Manifattura italiana - giovani, belli e arrabbiati:
Il nuovo cinema italiano, tra anteprime e riscoperte, in tutto il suo splendore.
12/08 - Il grande passo di Antonio Padovan (Ita 2019, 96')
15/08 - La terra dell'abbastanza di Damiano e Fabio D'Innocenzo (Ita 2018, 96)
22/08 - Gli uomini d'oro di Vincenzo Alfieri (Ita 2019, 111')
23/08 - Se c'è un aldilà sono fottuto - Vita e cinema di Claudio Caligari di Simone Isola e Fausto Trombetta (Ita 2019, 105')
26/08 - L'ospite di Duccio Chiarini (Ita 2018, 94')

Brividi in Manifattura:
Quattro appuntamenti con il cinema di genere per esorcizzare le paure e combattere i pregiudizi.
4/08 - The Nest - Il Nido di Roberto De Feo (Ita 2019, 103')
11/08 - Midsommar - il villaggio dei dannati di Ari Aster (Usa 2019, 140')
19/08 - The invitation di Karyn Kusama (Usa 2015, 100')
31/08 - Train to Busan di Yeon Sang-Ho (Cor 2016, 118')

Orientarsi con le stelle a cura di In fuga dalla Bocciofila
Sei film per tracciare una rotta e trovare una direzione, tra temi astrali e miti luminosi, per capire il mondo in cui viviamo e in cui (forse) vivremo ancora.
3/08 - Ritratto della Giovane in fiamme di Céline Sciamma (Fra 2019, 120')
6/08 - Jules et Jim di François Truffaut (Fra 1961, 106')
18/08 - L'Isola dei cani di Wes Anderson (Usa 2018, 101')
28/08 - Lady Bird di Greta Gerwig (Usa 2017, 93')
1/09 - Toro scatenato di Martin Scorsese (Usa 1980, 129')
9/09 - Solo gli amanti sopravvivono di Jim Jarmusch (Gb/Usa 2013, 123')

America oggi:
"Il mondo non è bianco, né lo è mai stato. Bianco è solo il colore del potere" (James Baldwin)
2/08 - Blackkklansman di Spike Lee (Usa 2018, 135')
8/08 - Bombshell - La voce dello Scandalo di Jay Roach (Usa 2019, 108')
14/08 - Scappa - Get Out di Jordan Peele (Usa 2016, 103')
30/08 - I am not your negro di Raoul Peck (Usa/Fra 2016, 95')

Cinema e Ambiente:
Può il cinema salvare il mondo dai cambiamenti climatici e della distruzione dell'uomo? La bellezza ci salverà.
16/08 - Honeyland di Tamara Kotevska e Ljubomir Stefanov (Mac 2019, 86')
27/08 - Secret screening /1
29/08 - Watermark di Jennifer Baichwal, Edward Burtynsky (Can 2013, 90')

Accademia della Crusca presenta: il cinema parla toscano
"I toscani hanno il cielo negli occhi e l'inferno in bocca" (Curzio Malaparte)
5/08 - Berlinguer ti voglio bene di Giuseppe Bertolucci (Ita 1977, 90')
9/08 - Maraviglioso Boccaccio di Paolo e Vittorio Taviani (Ita 2015, 120')
25/08 - Il Ciclone di Leonardo Pieraccioni (Ita 1996, 95')
8/09 - La pazza gioia di Paolo Virzì (Ita 2016, 118')

Buio in sala - Cinema & Psicoanalisi:
Lo psicoanalista guarda, ascolta e commenta il film insieme al pubblico, favorendo la percezione e l'ascolto delle emozioni suscitate dalla visione.
10/08 - Father and son di Kore'eda Hirokazu (Jap 2013, 120')
21/08 - La Favorita di Yorgos Lanthimos (Gre 2018, 120')
3/09 - Richard Jewell di Clint Eastwood (Usa 2019, 129')

Gli eventi speciali:
Film fuori formato, sorprendenti collaborazioni e grandi storie per serate molto particolari.
13/08 - Letizia Battaglia - Shooting the mafia di Kim Longinotto (Irl/Usa 2019, 94’)
24/08 - Normal di Adele Tulli (Ita/Sve 2019, 72')
2/09 - I wish I was like you di Luca Onorati, Francesco Gargamelli (Ita 2019, 47')
6/09 - Omicidio al Cairo di Tarik Saleh (Sve 2017, 106')
7/09 - One more Jump di Manu Gerosa (Ita 2019, 81')
10/09 - Secret screening /2

Per maggiori informazioni: www.manifatturatabacchi.com  - www.stensen.org