Home > Webzine > Cinema > Manifattura Tabacchi: rassegna "Accademia della Crusca presenta: il cinema parla toscano"
sabato 24 ottobre 2020

Manifattura Tabacchi: rassegna "Accademia della Crusca presenta: il cinema parla toscano"

05-08-2020

I modi di dire, le frasi, le imprecazioni fantasiose di autori e registi toscani, che nel tempo sono entrate a pieno titolo nel lessico della lingua italiana grazie al linguaggio di Benigni e Pieraccioni, lo studio accurato dei Fratelli Taviani, la lingua della commedia del livornese Paolo Virzì.

Con la rassegna “Accademia della Crusca presenta: il cinema parla toscano”, Manifattura Tabacchi, Fondazione Stensen e Accademia della Crusca propongono un percorso in 4 tappe all'interno della rassegna cinema dei toscani, con altrettanti incontri a ingresso gratuito e ogni sera un film diverso per (ri)vedere nuovi classici su grande schermo, insieme ai linguisti collaboratori dell'Accademia. Un'occasione per parlare di cinema ma anche per approfondire il toscano parlato. Tutto questo a Firenze in Manifattura Tabacchi all'interno del programma di Cinema in Manifattura, che accoglierà il pubblico fino al 10 settembre nella Piazza dell’Orologio.

PROGRAMMA

Mercoledì 5 agosto

Ore 19:30 - Talk! Il cinema di Roberto Benigni
• con Neri Binazzi, docente di Sociolinguistica e Dialettologia italiana all’Università di Firenze, coordinatore del Vocabolario del fiorentino contemporaneo presso l’Accademia della Crusca.

ore 21:15
Berlinguer ti voglio bene di Giuseppe Bertolucci (Ita 1977, 90')
Mario, sottoproletario con complesso edipico ed altre inibizioni a livello esistenziale e sociale, si ribella solo a parole all'alienazione di vita e di comportamento prodotta dall'attuale società. Anche in campo sessuale, Mario è fortemente "bloccato"; gli amici gli combinano gli scherzi più atroci, ma lui accetta qualsiasi realtà.

 
Domenica 9 agosto

ore 19:30 - Talk! Il cinema dei Taviani
• con Raffella Setti - docente di Linguistica italiana all'Università di Firenze, studiosa dell’italiano contemporaneo nella comunicazione cinematografica e radiofonica, collaboratrice dell'Accademia della Crusca
• con Francesca Cialdini - docente a contratto all'Università di Modena e Reggio Emilia, studiosa della norma grammaticale italiana dal Cinquecento a oggi, collaboratrice dell'Accademia della Crusca.

ore 21:15
Meraviglioso Boccaccio di Paolo e Vittorio Taviani (Ita 2015, 120')
Nella Firenze del 1300, colpita dalla peste, dieci giovani si rifugiano in una villa in campagna dove impiegano il tempo raccontandosi delle brevi storie. Drammatiche o argute, erotiche o grottesche, tutte le novelle hanno in realtà un unico, grande protagonista: l'amore, nelle sue innumerevoli sfumature. Tratto dal Decameron, che ha rappresentato il massimo modello linguistico della prosa trecentesca, qui restituito in un italiano fluido e ancora pieno di vivacità e naturalezza.

Martedì 25 agosto

ore 19:30 - Talk! Il cinema di Leonardo Pieraccioni
• con Marco Biffi - docente di Linguistica italiana all'Università di Firenze, si è occupato di lessicografia e di lingua dei mezzi di comunicazione, collaboratore dell'Accademia della Crusca.

ore 21:15:
Il Ciclone di Leonardo Pieraccioni (Ita 1996, 95')
Ci sono pochi film mitici come Il Ciclone. E insieme ad una serie di scene assolutamente Cult tutti si ricordano (o hanno sentito ripetere) i modi di dire e le battute dei protagonisti. La storia di Levante, Libero e Selvaggia che vivono in campagna insieme al padre Osvaldo, travolti da un ciclone di ballerine di flamenco...

 

Martedì 8 settembre
ore 19:30 - Talk! Tutto quello che avreste voluto sapere sulla lingua italiana e non avete mai osato chiedere
• con Maria Cristina Torchia - sociolinguista, redattrice del Vocabolario del fiorentino contemporaneo e del servizio di Consulenza linguistica dell'Accademia della Crusca.

ore 21:15
La pazza gioia di Paolo Virzì (Ita 2016, 118')
Beatrice e Donatella sono due donne profondamente sofferenti. In cerca di sollievo dalla loro condizione e, perché no, di un qualche brandello di felicità, fuggono insieme dalla comunità terapeutica di cui sono ospiti, per provare a vivere da sole in quel manicomio a cielo aperto che è il mondo dei sani. In balìa delle loro rispettive ossessioni, sperimentano il potere curativo di una relazione in cui riconoscere le fragilità dell'altra e prendersene cura consente di far pace con le proprie.

Info: https://stensen.org/attivita/cinema-in-manifattura/
Biglietti in prevendita: https://www.liveticket.it/stensen

Costo biglietto film 5,00 €
Gli incontri delle 19:30 sono gratuiti e si tengono anche in caso di pioggia.

 

Info:

Tutte le proiezioni avvengono nella Piazza dell'Orologio di Manifattura Tabacchi - Ingresso da Via delle Cascine 33 - Firenze

Talk! a ingresso libero

Biglietto: 5,00 € (ridotto 4,00 € Circuito Firenze al Cinema)

Prevendite online su www.liveticket.it/stensen (0,50 € diritti di prevendita)

Saranno disponibili in prevendita online 100 biglietti fino alle 20:00 del giorno dello spettacolo, oltre alla disponibilità di acquisto direttamente alla cassa. È sempre possibile acquistare i biglietti dei giorni successivi alla cassa che apre ogni giorno alle 19:30.

In caso di pioggia forte verrà comunicato l’eventuale annullamento sui canali social di Manifattura Tabacchi e Stensen entro le ore 20:00 del giorno stesso. I talk si terranno in ogni caso, al coperto. I biglietti in prevendita vengono rimborsati entro 5 giorni dall'evento annullato.

Il programma potrebbe subire variazioni. Tutti gli aggiornamenti saranno pubblicati in tempo utile sui siti di Manifattura Tabacchi e Fondazione Stensen e nelle relative pagine Facebook (Manifattura Tabacchi e Fondazione Stensen).

Presentando il biglietto del cinema presso il bistrot di Bulli & Balene in B9 (lun-ven 9:00-01:00 / sab-dom 10:00-01:00), tutti i giorni avrete diritto al 10% di sconto sulla cena (prenotazione consigliata al 366 3640300).

L'arena è organizzata secondo i protocolli Covid-19. Si consiglia di acquistare il biglietto in prevendita per evitare code e assembramenti alla cassa. Occorrerà inoltre compilare un modulo all’ingresso inserendo nome, cognome e recapito telefonico al personale del cinema, la mascherina sarà obbligatoria durante la fila e all’entrata, potrà essere tolta una volta giunti al proprio posto che verrà assegnato all'ingresso. Conviventi e familiari potranno accomodarsi accanto, prevedendo la platea sia posti doppi che singoli.

Per ulteriori informazioni: www.manifatturatabacchi.com