Home > Webzine > Cinema > "Il delitto Mattarella", incontro con il regista Aurelio Grimaldi al Cinema nel Chiostro
sabato 24 ottobre 2020

"Il delitto Mattarella", incontro con il regista Aurelio Grimaldi al Cinema nel Chiostro

29-08-2020
Sabato 29 agosto 2020, alle ore 21.30, sarà ospite al Cinema nel Chiostro di Santa Maria Novella (Piazza della Stazione 6) a cura di Spazio Alfieri - il regista e scrittore Aurelio Grimaldi per introdurre il suo ultimo lavoro "Il delitto Mattarella", film omaggio a Piersanti Mattarella, presidente della Regione Sicilia, ucciso nel 1980 in un attentato.

Nato a Modica, Aurelio Grimaldi si è fatto conoscere per la sceneggiatura di Mery per sempre, poi diretto da Marco Risi nel 1988. Quattro anni dopo la sua prima regia, La discesa di Aclà a Floristella, presentato in concorso a Venezia. Poi l’anno successivo La ribelle, con Penelope Cruz, va a Locarno, mentre Le buttane, tratto da un suo romanzo, partecipa al Festival di Cannes 1994. Ammiratore di Pasolini, gli ha dedicato tre film: Nerolio, Un mondo d’amore e Rosa Funzeca.

Anni di ricerca e documentazione hanno portato il regista Aurelio Grimaldi a trovare, ne Il delitto Mattarella, la sua soluzione a uno degli omicidi senza colpevole della storia politica italiana, volendo rendere omaggio alla funzione politica del cinema, da Adreotti a Sindona presenta un pezzo di storia della politica italiana.

"Il cinema politico e militante di Rosi, come quello di Pasolini e De Sica, è sempre stato fondamentale. Salvatore Giuliano, Le Mani sulla città e soprattutto Il caso Mattei, che è stato il mio riferimento massimo per questo film e che ho rivisto più volte. Credo nella funzione di libertà e memoria del cinema. Ho cercato di partire da fatti documentati e certi, e dove c’è da prendere posizione la prendo, la spiego e la argomento, come io ho fatto nel film per quanto riguarda gli assassini”.

Un film dedicato a una figura ingiustamente dimenticata. Era il 6 gennaio 1980. A Palermo veniva ucciso Piersanti Mattarella, il Presidente della Regione Sicilia, e il fratello maggiore del futuro presidente della Repubblica italiana. Attenendosi scrupolosamente agli atti giudiziari e unendo attentamente i puntini delle varie vicende (il lungo elenco di consulenti legali sui titoli di coda è significativo in questo senso) Aurelio Grimaldi, si avvale di un cast importante, fra cui spiccano David Coco, Francesco Di Leva, Donatella Finocchiaro, Sergio Friscia, Tony Sperandeo, Tuccio Musumeci e Leo Gullotta,

Ingresso: intero € 7,00 / ridotto soci Unicoop Firenze € 6,00

Per maggiori informazioni: www.spazioalfieri.it