Home > Webzine > Cinema > "Human Poetics", il fashion movie di Polimoda ambientato a Firenze
sabato 06 marzo 2021

"Human Poetics", il fashion movie di Polimoda ambientato a Firenze

24-02-2021
Mercoledì 24 febbraio 2021 alle ore 18.00, in occasione della Milano Fashion Week Women's Collection 2021, Polimoda presenta sui canali web e social "Human Poetics", il fashion movie ambientato a Firenze per raccontare il percorso creativo dietro alle collezioni di 20 giovani fashion designer, in uno sguardo contemporaneo verso un nuovo Rinascimento basato sui talenti creativi.

20 giovani designer al termine di un ultimo anno di corso decisamente fuori dal comune. 20 collezioni che esprimono la complessità del periodo storico e l’urgenza di guardare oltre. 20 location iconiche sospese nell’attesa, in una città che ancora una volta può tornare ad essere il cuore della ripartenza, culla di un nuovo Rinascimento. Questi sono gli ingredienti di Human Poetics, il primo fashion movie mai realizzato da Polimoda. Una celebrazione dell’energia creativa, un messaggio di rinascita che invita a dare voce ai giovani talenti e dare nuova forma alle idee.

Non un fashion show digitale, ma un racconto visuale che attraverso le immagini possa esprimere le emozioni degli studenti e tutta la matericità delle collezioni collocate nello spazio e nel tempo. Là dove non è ancora possibile incontrarsi, Polimoda sceglie di utilizzare il formato video per raccontare un’esperienza e unire le persone di tutto il mondo attraverso le emozioni e sensazioni che solo la moda è in grado di trasmettere.

"Human Poetics" sarà presentato in esclusiva nel calendario della Milano Fashion Week Women's Collection della Camera Nazionale della Moda Italiana e trasmesso in contemporanea su tutti i canali di Polimoda: YouTube, Facebook, Instagram, LinkedIn e il sito www.polimoda.com. Inoltre sul sito http://Milanofashionweek.cameramoda.it, nella sezione Italian Education Hub, sarà possibile scoprire in dettaglio tutti i look delle collezioni e i profili dei giovani designer.

Ogni collezione è il frutto finale del percorso di uno studente di Fashion Design, guidati dal Capo Dipartimento Design Massimiliano Giornetti: gli italiani Ginevra Allegri, Alice Baggio, Ilaria Bellomo, Robert Fioschi, Lucia Garofalo, Emma Gini, Benedetta Mandoli, Francesca Monaci, Thomas McGovern, Gianluca Padula, Serena Schettino e Francesca Zangrillo, ma anche Nicolas Bollinger dalla Francia, Carmen Luengo dalla Spagna, Yi Ding e Yixuan Zhang dalla Cina, Diana Oscós dal Messico, Karel Martinez dal Perù e Zhanna Diakonenko e Polina Popova dalla Russia.

A ogni collezione fa da sfondo una diversa location, luoghi iconici e anche meno conosciuti della città, che raccontano una Firenze inedita, contemporanea, suggestiva. Spazi della cultura e della vita cittadina immortalati in una veste di inusuale attesa, dal momento che molti di essi erano chiusi al pubblico o soggetti a restrizioni legate all’emergenza sanitaria in corso. Luoghi della cultura come la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, il Museo Stibbert, il Museo Marino Marini Firenze, la Galleria Romanelli, il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato, icone dell’architettura cittadina come Palazzo Borghese e Palazzo della Borsa (sede della Camera di Commercio), spazi simbolo degli eventi fiorentini come la Cavea del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, l’Ippodromo del Visarno, lo Sferisterio delle Cascine, il Teatro Cantiere Florida e il Cinema Odeon Firenze, gioielli verdi come il Giardino Corsi e le Serre Torrigiani, ma anche elementi metropolitani e non convenzionali come l’Istituto di Scienze Militari Aeronautiche, la Manifattura Tabacchi, Mercafir – Il Mercato Agroalimentare a Firenze, l’International Garage e la passerella pedonale del Ponte all’Indiano, nonché eccellenze storiche fiorentine come l’Officina Profumo-Farmaceutica di Santa Maria Novella.

Per maggiori informazioni: www.polimoda.com