Home > Webzine > Cinema > Più Compagnia: "A Voce Alta", il film di Stéphane de Freitas e Ladj Ly online per gli studenti
lunedì 19 aprile 2021

Più Compagnia: "A Voce Alta", il film di Stéphane de Freitas e Ladj Ly online per gli studenti

12-04-2021
Lunedì 12 aprile 2021, alle ore 10.00, il Settore regionale Prevenzione Collettiva, l'Ausl - Azienda unità sanitarie locali - e Fondazione Sistema Toscana proporranno per gli studenti toscani sulla piattaforma Più Compagnia del Cinema La Compagnia di Firenze la proiezione in lingua originale francese del film "A Voce Alta - La Forza della Parola" di Stéphane de Freitas e Ladj Ly. Sarà l'occasione per riflettere sull'importanza della parola per le sfide quotidiane. Il film sarà preceduto da un'introduzione a cura di Leonardo Moggi. Dopo la proiezione seguirá un dibattito live con gli studenti.

Il film mostra come alcuni studenti di un’università parigina che, dopo essere stati formati, sono chiamati ad esprimersi in pubblico, in una gara che premierà il migliore. Le abilità trasversali dell’assertività, della comunicazione efficace per esprimere le proprie opinioni nel rispetto altrui senza prevaricazioni o sottomissioni, saper ascoltare, creare buone relazioni e accrescere consapevolezza, sono abilità basilari per sviluppare il nostro benessere ed aiutarci nelle sfide della vita quotidiana. Ogni anno, all'Università di Saint-Denis, a Nord di Parigi, si svolge una gara di oratoria che premia il migliore partecipante del distretto. Gli studenti provengono da diversi contesti sociali e si formano con dei professionisti per imparare l'arte di parlare in pubblico. Il regista Stéphane de Freitas ha dato vita al progetto Eloquentia nel 2012, con lo scopo di aiutare i giovani dei sobborghi a credere in se stessi e a fare in modo di non trovarsi mai a disagio a causa del loro modo di parlare e delle etichette che inevitabilmente ne conseguono. L'obiettivo è che i partecipanti possano utilizzare dissertazioni orali per raccontare i loro valori, le loro idee e le loro esperienze di vita, in forma di slam poetry, di arringa o di pezzo di teatro. I ragazzi imparano così che la parola è un'arma, da maneggiare con cura e responsabilità, che può far commuovere e convincere e che può abbattere le differenze di classe. Con l’ausilio della parola si può entrare in contatto con mondi diversi e cambiare la propria idea del mondo. Un’esperienza che stimola alla scoperta dei propri talenti e all'elevazione degli stessi, perché esiste anche uno spirito di competizione positivo, quando il fine è quello di darsi uno strumento per la vita, per viverla meglio ovunque.

Per maggiori informazioni: www.cinemalacompagnia.it