Home > Webzine > Cinema > "Azzurro Silvano", la rassegna del Cinema Odeon Firenze dedicata ai film di Silvano Agosti
lunedì 19 aprile 2021

"Azzurro Silvano", la rassegna del Cinema Odeon Firenze dedicata ai film di Silvano Agosti

07-04-2021
Scegliendo il Cinema Odeon Firenze sulla piattaforma MioCinema è online la speciale rassegna "Azzurro Silvano" dedicata a Silvano Agosti, regista, scrittore, ma anche filosofo, poeta e saggista, fondatore e gestore dal 1982 della storica sala d’essai "Azzurro Scipioni", divenuta punto di riferimento culturale del quartiere di Prati e di tutta la città di Roma. L'omaggio ad un maestro di cinema ironico e sensibile, che nei suoi 39 anni di attività ha aperto le porte dell’Azzurro Scipioni a tutti gli appassionati della cinematografia d’autore, condividendo con essi la passione di goderne sul grande schermo.
La rassegna propone dieci titoli, tra lungometraggi e documentari, di cui Silvano Agosti ha firmato la regia, e di cui è il più delle volte anche produttore e montatore: dal film d’esordio "Il giardino delle Delizie", con le musiche di Ennio Morricone, al più recente documentario "Ora e sempre riprendiamoci la vita".

Film in programma

Il Giardino delle Delizie (1967)
Il film narra di un viaggio di nozze e, nel corso della prima notte l'uomo vede scorrere il proprio passato e il proprio destino e prende coscienza in modo definitivo sulla differenza fondamentale tra essere un UOMO e essere un MARITO.

N.P. - Il segreto (1971)
L'industriale NP (Francesco Rabal) si accinge a partecipare a una conferenza televisiva durante la quale annuncia che il suo gruppo intende creare il massimo benessere ai propri lavoratori impiegando le nuove tecnologie per liberare l'uomo dal lavoro.

Nel Più Alto dei Cieli (1977)
Una delegazione di cattolici, dirigenti e dipendenti della clinica "Mater Dei", di una provincia del nord, si reca in Vaticano per una udienza papale.

Quartiere (1987)
Primo film, Adolescenza, Tenera è la notte (inverno)
Un'adolescente finisce per sposare, dopo tribolate vicende, uno dei suoi nove stupratori.
Secondo film, Giovinezza, Amore lieto disonore (autunno)
Due ex compagni di scuola vivono una stravolgente esperienza di amore omosessuale nella purezza di un incontro d'amore avvenuto per caso, infine travolti dal dramma del distacco.
Terzo film, Maturità, L'uomo della tigre (estate)
Un "tiratore di spari", abbandonato temporaneamente dalla sua compagna, s'innamora perdutamente di una tigre e decide di convivere segretamente con la belva.
Quarto film, Vecchiaia, La musica delle stelle (primavera)
Un "barbone" di 72 anni che vive in una vecchia automobile conosce per la prima volta l'estasi dell'amore.

Uova di Garofano (1991)
Il cinquantenne Silvano porta suo figlio in un casale di campagna dove è nato e ha trascorso l'infanzia durante la seconda guerra mondiale. La gita si perde sul filo dei ricordi che affollano la mente di Silvano, che rivive momenti della propria infanzia, quando rimase muto per un periodo, traumatizzato dalle bombe, e rivede i vari personaggi che popolavano i suoi giorni...

L'uomo Proiettile (1995)
L'uomo proiettile viene ogni sera sparato nel cielo del circo da un grande cannone. Ewelyn è la ragazza che dà fuoco alle polveri. Tra Ewelyn e l'uomo proiettile nasce una storia d'amore.

La Seconda Ombra (2000)
Questo film di Silvano Agosti è dedicato a Franco Basaglia e nasce dalla convinzione del regista che nel nostro Paese la figura di Basaglia sia stata una delle più importanti degli ultimi cinquant'anni.

La Ragion Pura (2001)
Una coppia sposata da quindici anni vive in una condizione di affettuosa e reciproca indifferenza, ormai priva di desideri. Sembrano quasi rassegnati a una relazione sostanzialmente vuota di eventi e di emozioni. L'uomo si rifugia nei ricordi dell'infanzia, la donna si abbandona a emozioni mistiche. Ma qualcosa di insolito accade.

Il Fascino dell'Impossibile (2015)
Il film il fascino dell’impossibile è un documento imperdibile sullo straordinario lavoro compiuto da Luigi Orazio Ferlauto in settanta anni della sua vita.

Ora e per Sempre Riprendiamoci la Vita (2018)
Un insieme di documenti inediti relativi ai nove anni che sono seguiti al celebratissimo ’68. Questo documentario è la diretta testimonianza di importanti eventi accaduti tra gli anni 1968 e 1978, altrimenti sepolti e nascosti sotto il marchio generico ANNI DI PIOMBO. È importante ridare vita e affidare alla memoria della storia tutto ciò che i vari movimenti popolari hanno ottenuto: il movimento studentesco (per lo svecchiamento della cultura scolastica), il movimento operaio (per legalizzare lo statuto dei lavoratori), il movimento di occupazione delle case, il movimento femminista (per una legge umana sull’aborto) e il movimento dei soldati democratici (per un uso democratico dell’esercito).

Per maggiori informazioni: www.odeonfirenze.com