Home > Webzine > Cinema > Popoli Reloaded: "Notes from the Underworld" di Covi e Frimmel al Cinema La Compagnia
giovedì 23 settembre 2021

Popoli Reloaded: "Notes from the Underworld" di Covi e Frimmel al Cinema La Compagnia

18-06-2021
Il cinema di Tizza Covi e Rainer Frimmel protagonista al “Popoli Reloaded". Nell’ultima giornata della rassegna, venerdì 18 giugno 2021 al cinema La Compagnia (via Cavour 50r) va in scena, alle 20.30, la prima italiana dell’ultimo film della coppia di registi “Notes from the Underworld“, presentato alla Berlinale 2021. Alle 15.30 e alle 18.30 saranno proiettati i film selezionati dai lavori di Radu Jude e dall’archivio del Festival dei Popoli.

Dal 1996 il fortunato tandem artistico, formato dalla regista italiana Tizza Covi e dell’austriaco Reiner Frimmel, produce documenti di rilevante interesse cinematografico. È questo il caso dell’ultima fatica “Notes from the Underworld“ (2020), in world première al Berlin International Film Festival nel febbraio 2021, in sala domani in prima italiana. I personaggi sono il cantante Kurt Girk e il suo leggendario amico Alois Schmutzer: hanno pagato per la loro passione per il gioco di carte illegale "Stoss". Ormai anziani, ripercorrono la loro gioventù tra gangster e allibratori, rapine e scommesse, bische e club malfamati nella Vienna del dopoguerra.

Nel pomeriggio, invece, sarà il momento di “Uppercase Print” (2020) di Radu Jude, ospite della rassegna quest’anno. Lo studio del regista romeno stavolta indaga il rapporto tra immagini e potere, grazie alla storia di alcuni murales che inneggiano alla libertà - e della repressione del suo autore - nella città di Botoşani nel 1981, nella Romania comunista. Per la selezione dei Diamonds are Forever dall’archivio del Festival, spazio a due film che usano la fotografia per narrare la storia degli uomini: alle 18.30 “Jour Après Jour” (2006) di J.-D. Pollet e Jean-Paul Fargier, pellicola poetica che si concentra sugli sguardi e sugli oggetti della propria casa, e a seguire “Les photos d’Alix” (1980) di Jean Eustache, intimo racconto di un uomo (Boris Eustache, figlio di Jean) e una donna (Alix Cléo Roubaud, fotografa) che sfogliano un album di foto della stessa Alix, mentre le parole iniziano a descrivere un’altra realtà.

Popoli Reloaded, l’iniziativa organizzata dal Festival dei Popoli per celebrare la riapertura delle sale e valorizzare lo storico archivio del festival, è una quattro giorni di cinema, in programma 18 documentari divisi per sezioni: Romania Facing the Past - il cinema di Radu Jude; Diamonds are Forever, film dall’archivio; Doc Explorer, la sezione sperimentale; Lo splendore della vita - il cinema di Tizza Covi e Rainer Frimmel. La rassegna è organizzata nell’ambito del progetto per la catalogazione, digitalizzazione e valorizzazione degli archivi del Festival dei Popoli e Mediateca Toscana che vedono impegnate l'Area Cinema di Fondazione Sistema Toscana per Regione Toscana e Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Toscana.

Per ulteriori informazioni: www.festivaldeipopoli.org  - www.cinemalacompagnia.it