Home > Webzine > Cinema > Una scuola arcobaleno di Ireos e "Mi piace Spiderman" di Federico Micali al Caffe Le Murate
venerdì 24 settembre 2021

Una scuola arcobaleno di Ireos e "Mi piace Spiderman" di Federico Micali al Caffe Le Murate

05-07-2021
Lunedì 5 luglio 2021, al Caffe Letterario Le Murate di Firenze (Piazza delle Murate, 1) si comincia alle 18.00 con l'evento Ireos per la presentazione del libro "Una scuola arcobaleno. Dati e strumenti contro l’omotransfobia in classe". Alle 21.00 si prosegue con la proiezione di "Mi piace Spiderman…. e allora?", il corto di Federico Micali contro gli stereotipi di genere, alla presenza del regista e dell’Assessora alle pari opportunità del Comune di Firenze Benedetta Albanese; è la prima di una serie di proiezioni che l’Assessora vuole diffondere per i cinque quartieri della città, con una serie di proiezioni sugli schermi dell’Estate Fiorentina.

Dopo l’uscita al cinema La Compagnia, che ha avuto un grosso riscontro mediatico e di pubblico, «Mi piace Spiderman… e allora?» ha iniziato il suo percorso tra Festival (solo a giugno è stato presente a Sassari, a Prato e Bologna), proiezioni e pianificazioni per una distribuzione nelle scuole. Tratto dall’omonimo libro di Giorgia Vezzoli, vincitore del bando MIBACT e prodotto da DNART The Movie, il corto è stato scritto e ambientato all’Isolotto vecchio, tra la Montagnola (con i bambini e le bambine della sezione della Nave Tonda e le ragazze della Gramsci), il viale dei Bambini ed il Lungarno dei Pioppi.

Cloe è una bambina con una grande passione: Spiderman! E per iniziare il primo giorno di scuola non poteva che scegliere la cartella del suo personaggio preferito. Ma la scoperta della scuola (e del mondo) di Cloe si arresta davanti a una domanda: perché le bambine non possono avere un supereroe preferito? Perché, quando sfoggia lo zaino nuovo, tutti, persino il negoziante, le dicono che «è da maschi»? Il viaggio di Cloe parte proprio da qui: dalla scoperta che esiste un universo per i maschi e un altro per le femmine. Una divisione che parte dai vestiti e dai giocattoli per arrivare - nelle riflessioni di Cloe teenager - alle immagini usate dalla pubblicità, ai cartoni animati, fino alle parole usate nel linguaggio del nostro quotidiano. E che porta ad una consapevolezza, presa in prestito da una frase di Angela Davis che chiude il film: “non voglio più accettare le cose che non posso cambiare, voglio cambiare le cose che non accetto”.

Il doppio appuntamento fa parte dell’«Estate al Caffè Letterario» presso il Caffe Letterario Le Murate (ingresso libero), dove si può fruire, oltre del consueto servizio bar e ristorante, di una programmazione regolare, curata da Enzo Mileo e Domenico Frascà, di eventi tardo-pomeridiani e serali all’aperto: presentazioni di libri, concerti, spettacoli di danza. Ci sono anche un aperitivo (servito al tavolo) dalle 18 e, grande novità di quest’anno, una collaborazione con Pizza&Peace, associazione che dal 2005 promuove la pizza come simbolo della cultura gastronomica italiana: garantiti autenticità di ogni materia prima, prevalenza di prodotti da coltura biologica e biodinamica, accurata lavorazione di ogni singolo ingrediente e lievito madre vivo, per pizze più buone e digeribili. Sotto l’etichetta di «Sapore&Sapere» ci saranno incontri-degustazione a cura, giustappunto, di Pizza&Peace. Le presentazioni di libri e nuovi numeri di importanti riviste saranno di norma tre alla settimana.

Gli eventi di «Estate al Caffè Letterario» sono tutti a ingresso libero, ma nel rispetto della normativa anti-covid, a ingressi contingentati: è dunque caldamente consigliata la prenotazione. Raggiunta la capienza massima consentita, non si potrà entrare finché qualcuno non sarà definitivamente uscito; per questo è consigliato prenotare per telefono allo 055 9360738, per mail a caffeletterariofirenze.info@gmail.com  (attendere risposta) o via WhatsApp al 333 1863521.

Per ulteriori informazioni e programma:
https://it-it.facebook.com/LeMurate.CaffeLetterario.Firenze/