Home > Webzine > Cinema > "Cavallo di Troia", il film di Giuseppe Ferlito su Amazon Prime e Google Play
lunedì 15 agosto 2022

"Cavallo di Troia", il film di Giuseppe Ferlito su Amazon Prime e Google Play

21-03-2022
Da lunedì 21 marzo 2022 il film "Cavallo di Troia" del regista Giuseppe Ferlito, presidente dell'Associazione culturale Scuola di Cinema Immagina di Firenze, arriva online sulle piattaforme digitali Amazon Prime e Google Play.

È la storia di un regista cinematografico di grande carisma, confinato su una sedia a rotelle, sta effettuando dei provini: le attrici sono brave, ma lui è esigente, ruvido, impietoso. Quando si fa avanti un ragazzo con un curriculum fitto di rifiuti, lui non esita a umiliarlo, davanti a tutti. Ma per il ragazzo recitare è una necessità vitale, un’ossessione, un sogno che non è disposto a cancellare. E’ disposto a tutto, pur di farcela. La sua vita corre sul filo del disastro, dell’umiliazione, del fallimento. Ma lui non demorde. Fanno parte del cast: Alessandro Massini, Giorgio De Giorgi, Pietro Trisciuoglio, Monica Ciobotaru, Fabio Morelli, Donata Inghirami, Francesca Cellini, Domenico Di Lorenzo, Gabriel Gomez, Vitor Deda, Daniele Parigi, Gaia Donati, Sara Ciapetti, Lucia Petraroli, Marina Trova, Pierferruccio Rossi.

Il film è realizzato con la concreta collaborazione dei giovani studenti della Scuola di Cinema Immagina di Firenze come racconta Ferlito: “Punto su Firenze come futura capitale del Cinema internazionale, dando ai giovani il massimo spazio creativo nella realizzazione di corti e lungometraggi d'autore su tematiche sociali. Anche se la sua formazione non è perfettamente completa, nessuno meglio di un giovane professionista è capace di donare ad una produzione quella creatività entusiasta e quell'intensità emozionale che sapranno fare la differenza nella riuscita di un film e, soprattutto, nella trasmissione del messaggio che s'intende mandare allo spettatore.”

Non è un caso se al regista Giuseppe Ferlito è stato attribuito l'appellativo di “Regista dei temi sociali”, considerato l'impegno costantemente profuso nella sensibilizzazione del pubblico su alcune tra le tematiche più scottanti della nostra contemporaneità. Tra le sue opere principali infatti ci sono il lungometraggio “Infernet” (2015), dedicato ai pericoli che il Web rappresenta nelle diverse tappe dell'esistenza umana e interpretato da Ricky Tognazzi, Roberto Farnesi, Remo Girone, Katia Ricciarelli, Andrea Montovoli, Daniela Poggi, Luca Seta; il lungometraggio “Né terra né cielo” (2001), finanziato dal Ministero dei Beni Culturali come film di interesse Culturale – Nazionale e coprodotto da Immagina Cinematografica Productions e Arbash; e “Vecchio mondo” -anch'esso girato interamente a Firenze-, tratto da un soggetto di Roberto Farnesi, con Sergio Forconi ed Enrica Pintore.

Dalla Scuola di Cinema Immagina di Firenze sono usciti ex allievi che al momento hanno ottenuto ruoli di rilievo in televisione o al cinema, come Rausy Giangarè, attualmente impegnata nella fiction Rai "Lea - Un nuovo giorno", con Anna Valle e Giorgio Pasotti; Maria Malandrucco, impegnata nella fiction Mediaset "Fosca Innocenti", con Vanessa Incontrada. Nella stessa fiction recitano anche altri ex allievi della Scuola fiorentina come Marco Colao, Federico Mariotti, Elisa Billi e Costantino Seghi. Sempre Costantino Seghi ha preso parte al film "L'ombra del giorno", di Giuseppe Piccioni, con Riccardo Scamarcio e Benedetta Porcaroli; infine Martina Marotta, che ha lavorato al fianco di Abel Ferrara nell'ultimo film di Massimo Paolucci "Soldato sotto la luna".

Per maggiori informazioni: www.cinemaimmagina.it