Home > Webzine > Cinema > "Franco Zeffirelli, conformista ribelle", il film di Anselma dell'Olio al David di Donatello
martedì 28 marzo 2023

"Franco Zeffirelli, conformista ribelle", il film di Anselma dell'Olio al David di Donatello

20-01-2023
"Franco Zeffirelli, conformista ribelle" di Anselma dell'Olio compare tra le dieci opere che concorreranno al Premio David di Donatello - Cecilia Mangini 2023 per il miglior documentario. Il film, già presentato con grande successo alla mostra del Cinema di Venezia per la sezione Venezia Classici, è un'esplorazione intorno al Maestro.

Prodotto da La Casa Rossa e Rs, in collaborazione con Rai Cinema e il patrocinio della Fondazione Franco Zeffirelli Onlus con il suo presidente Pippo Zeffirelli, è un concerto a più voci che intreccia film, materiali di repertorio, star e amici che lo hanno conosciuto, ma anche archivi fotografici, ricordi e interviste per addentrarsi nell'enigma di un artista unico al mondo: amante delle polemiche e grande irregolare che era uscito a guardare avanti e ad avere un'ampia visione sulle arti del cinema e dello spettacolo prima ancora che avvenissero.

Di certo un riscatto tardivo, magari l'inizio di una riscoperta: “Franco Zeffirelli, conformista ribelle” è comunque un ritratto, un omaggio, una scorribanda a più voci dentro un grande pezzo della storia dello spettacolo italiano. Di sicuro è qualcosa che Zeffirelli meritava da molto tempo.

Nel film di Anselma dell'Olio c'è il regista per nulla ansioso di essere considerato “auteur”, preoccupato più a raccontare e dirigere bene gli attori che di posizionare la macchina da presa, e c'è, oltre il suo straordinario lato umano, la sua rete di contatti e amicizie impressionante: da Cher a Liz Taylor e Richard Burton, da Bernstein a Laurence Olivier, da Lady Diana a Judi Dench.

Il docufilm andrà in onda il 12 febbraio, giornata del compleanno e centenario del Maestro, su Rai5 in prima serata.

Per maggiori informazioni: www.fondazionefrancozeffirelli.com