Home > Webzine > Giovani Reporter > La Regione Toscana investe per rigenerare il tessuto urbano
domenica 20 gennaio 2019

La Regione Toscana investe per rigenerare il tessuto urbano

14-12-2015
Lunedì 14 Dicembre 2015 la Regione Toscana ha firmato, con 7 amministrazioni comunali, accordi per co-finanziare, con 3.400.000 euro, interventi di rigenerazioni e miglioramenti del tessuto urbano, in linea con con la legge regionale n.65/2014.

Gli obiettivi del progetto sono la riqualificazione del tessuto urbano per aiutare i Comuni a contrastare il degrado e la limitazione del consumo di nuovo suolo con la trasformazione del patrimonio edilizio già esistente. Attraverso questi interventi, si cerca di attrarre anche investimenti di carattere privato come ha spiegato Vincenzo Ceccarelli, Assessore Regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità, intervenuto a Palazzo Strozzi Sacrati.

Il valore complessivo degli interventi che saranno realizzati ammonta a quasi 9 milioni di euro; gli interventi saranno co-finanziati da Regione ed enti locali, con un investimento regionale di 3.4000.000euro, ai comuni di Arezzo, Calenzano, Chianciano Terme, Colle Val D'Elsa, Pietrasanta, Prato e Scarperia-San Piero. Essi sono stati i primi a credere in questa sperimentazione e hanno fatto da apripista per l'attuazione della legge 65.

Questo è l'esito di un percorso avviato nel 2013 con Anci (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) che ha avuto come tappe pricipali: l'accordo Regione-Anci del dicembre 2013, che ha promosso una sperimentazione dei contenuti della futura legge 65 in 20 comuni della Toscana; e una delibera regionale del dicembre 2014, per il co-finanziamento di opere pubbliche connesse a interventi di rigenerazione urbana.

Donata Romiti