Home > Webzine > Arte > ''Made in New York. Keith Haring, Paolo Buggiani and co'': mostra di street art a Palazzo Medici Riccardi
lunedì 19 novembre 2018

''Made in New York. Keith Haring, Paolo Buggiani and co'': mostra di street art a Palazzo Medici Riccardi

26-10-2017
Firenze celebra le origini della Street Art con la mostra "Made in New York. Keith Haring, Paolo Buggiani and co" a Palazzo Medici Riccardi, in via Cavour.

L'esposizione, presentata dal Presidente della Città Metropolitana Dario Nardella, aprirà le porte al pubblico il 26 ottobre e darà voce a due degli esponenti che hanno fatto la storia di questo movimento artistico: Keith Haring e Paolo Buggiani.

Sullo sfondo la New York dei primi anni Ottanta, i due innovatori si incontrano nella città che mescola ambientazioni urbane a sperimentazione artistica. L'italiano stacca dai muri le prime opere del collega, con cui realizza i primi lavori in gessetto sulle affissioni nere che coprono la pubblicità scaduta.

La mostra, patrocinata da Città Metropolitana di Firenze con la Regione Toscana e l'organizzazione MetaMorfosi, analizza le origini di un movimento che, da più di quarant'anni, anima strade e palazzi delle città. Oltre 20 opere originali proventienti dalla Grande Mela, che raccontano la storia di un ragazzino, Keith Haring, che, contro ogni regola, esprime il suo estro e i suoi ideali attraverso le sue opere su tele non convenzionali.

Questo tipo di arte lancia dei messaggi, che possono essere facilmente colti dalle persone perchè si trovano intorno a loro, in mezzo a loro. Ci si augura che l'esposizione, per questo motivo, possa far presa sul pubblico e che la mostra sia un grande successo. L'augurio di Dario Nardella all'apertura della mostra che ha potuto visitare e apprezzare in anteprima, accompagnato da Paolo Buggiani, il curatore Gianluca Marziani e il presidente di MetaMorfosi Pietro Folena.

L'artista toscano, Buggiani, racconta la sua storia attraverso video di sue esibizioni in piena città a New York, dove l'artista diventa una saetta mitologica con una tuta speciale e pattini a rotelle per infiammare la città. È proprio il fuoco il fulcro dei suoi lavori più estremi e significativi. La sua attività si divide in due parti, come lui stesso afferma: la prima è rappresentata dalla pittura, mentre la seconda lo coinvolge direttamente attraverso sculture indossabili, oggetti, macchine inserite nel contesto urbano e nella natura.

La mostra itinerante rimarrà nella storica location di Palazzo Medici Riccardi fino al 4 febbraio 2018.

Info: www.cittametropolitana.fi.it 

Elena Lombardi