Home > Webzine > Arte > Visita alla Sala Grande della Casa fiorentina di Giorgio Vasari e al Museo Horne
venerdì 06 dicembre 2019

Visita alla Sala Grande della Casa fiorentina di Giorgio Vasari e al Museo Horne

13-07-2019
Sabato 13 luglio 2019, alle ore 10.30, è in programma la visita alla Sala Grande della Casa fiorentina di Giorgio Vasari e al Museo Horne, in via de' Benci 6.

Nel 1561 Cosimo I de’ Medici donò a Giorgio Vasari una casa in borgo Santa Croce come privilegio ducale. Intorno al 1572, Vasari e i suoi collaboratori decorano la Sala Grande, al piano nobile, con affreschi incentrati sul tema delle Arti e sul primato del Disegno. L’edificio ha subito nei secoli varie trasformazioni che hanno alterato fortemente gli ambienti. Nel 2011, dopo un lungo e complesso restauro, la Sala Grande ha riacquisito il suo antico splendore ed è stata resa per la prima volta accessibile al pubblico.

Il Museo Horne, aperto per la prima volta al pubblico nel 1921, si presenta ancora oggi, secondo le intenzioni del suo fondatore, come una casa-museo in cui capolavori d’arte sono presentati insieme a testimonianze della vita quotidiana, così da restituire l’atmosfera e l’aspetto di una dimora del Rinascimento.

Tra le opere di eccezionale pregio e bellezza, si ricordano la tavola di Giotto raffigurante Santo Stefano, un trittico con i Santi Leonardo, Caterina e Margherita di Pietro Lorenzetti, la Deposizione dalla Croce di Benozzo Gozzoli, il San Girolamo penitente di Piero di Cosimo ed ancora opere di Simone Martini, Masaccio, Filippo Lippi, Filippino Lippi, Domenico Beccafumi, Bartolomeo Ammannati e Giambologna.

Di non minore importanza si rivelano i pregiati mobili antichi, la raccolta di ceramiche, medaglie e sigilli, la serie di oggetti d’uso, dai coltelli e forchette del XV secolo agli strumenti scientifici, raccolti da Herbert Horne con la volontà di documentare la vita quotidiana nel Rinascimento.

Di notevole interesse è, inoltre, il fondo di oltre mille disegni e stampe antiche con opere di Raffaello, Bernini, Durer, Rubens, Tiepolo, Constable. A questi si aggiunge una ricca biblioteca che conserva circa cinquemila volumi, tra cui codici miniati, incunaboli e cinquecentine.

Al di là del valore dei singoli oggetti, il fascino del museo consiste nell’armonico accostamento delle opere d’arte inserite nella splendida cornice di un palazzo del Cinquecento.

L’appuntamento è presso il Museo Horne, in via de' Benci 6.
Costo: €10 Visita alla Casa Vasari ed ingresso al Museo Horne.

Prenotazione obbligatoria.

Info e prenotazioni: www.museohorne.it - 055244661 - segreteria@museohorne.it