Home > Webzine > Arte > "Kandisky Explosion", la video installazione di Cesare Pergola alla Chiesa di Santa Verdiana
sabato 24 agosto 2019

"Kandisky Explosion", la video installazione di Cesare Pergola alla Chiesa di Santa Verdiana

09-07-2019
Martedì 9 luglio 2019 alle ore 21.00 presso la Chiesa di Santa Verdiana (Via dell'Agnolo), per l'ultimo appuntamento della prima tranche della rassegna "Nel Chiostro delle Geometrie - Sommer Bauhaus" alla sua VI edizione, verrà proiettata la video installazione "Kandisky Explosion" del poliedrico artista Cesare Pergola.  L'artista continua la sua ricerca geometrica-digitale-tridimensionale sulle opere bidimensionali della Storia dell'Arte, da Pontormo a Caravaggio a Luca Signorelli, e approda ora a tempi più recenti col quadro astratto di Wassily Kandinsky "Giallo, rosso, blu" del 1925. Per "Nel Chiostro delle Geometrie - Sommer Bauhaus" presenterà una video-installazione nella chiesa di Santa Verdiana, che sarà la conclusione di un seminario\workshop con gli studenti di architettura del laboratorio TEARC.

Kandinsky fu fortemente influenzato dall'ascolto della "Suite per piano numero 25" di Arnold Schoenberg che sembra l'abbia spinto, con la sua libertà di composizione dodecafonica, verso l'universo di un astrattismo che avrebbe poi rivoluzionato la storia dell'arte occidentale. Per questo il rapporto tra quella musica e il quadro "giallo,rosso e blu" è quasi pleonastica, inevitabile, ma Pergola ha voluto immettere nel lavoro che ha creato  la sua percezione delle cose. Come lo stesso Kandinsky affermava “ogni artista deve vivere nel proprio tempo”, non può ripetere pedissequamente lo stile o le emozioni di un tempo passato. Ecco allora che alla struttura della musica dodecafonica (complessa e cerebrale) si affiancano e si mixano le percezioni di una musica fortemente popolare nel Brasile contemporaneo (dove l'artista vive), un funky con venature volgari, ma anche pieno di una sensualità trascinante. Il contrasto è forte e per questo il titolo non poteva che essere Explosion: una esplosione di sentimenti contrastanti, tra controllo e desiderio che tutti i giorni cerchiamo di governare e controllare, ma che ogni tanto è bene lasciare esplodere.

La seconda tranche riprenderà in settembre. Tutti gli eventi sono ad ingresso libero alle ore 21.00. La manifestazione è realizzata col sostegno dell’Estate Fiorentina 2019 e di Fondazione Cassa Di Risparmio Firenze, con il patrocinio della Regione Toscana.

Cesare Pergola, molisano di Limosano e di adozione fiorentino,  ha attraversato la scena artistica degli anni '80, spaziando tra architettura, arte e teatro. Negli anni 90 si è dedicato all'insegnamento dell'architettura e design, e ha sviluppato una inedita teoria sulla "architettura sensoriale", pubblicata nel libro "La città dei sensi", 1997. Dalla fine degli anni 90 si è concentrato sulla sua carriera artistica, sempre sul fronte sperimentale multimediale (pittura, disegno, fotografia, video, installazione, suono). Ultimamente sta rileggendo i classici della pittura, attraverso una visione digitale tridimensionale, come un'archeologia del disegno.Dal 2001 al 2007 ha vissuto a Bangkok e dal 2009 vive in Brasile. Nel 2019 è stato invitato dall'Istituto Italiano di Cultura di San Paolo ad aprire le celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, dove ha ricostruito la perduta "Battaglia di Anghiari" del grande genio rinascimentale. Tra le recenti esposizioni si segnalano le personali al Duomo di Orvieto su Luca Signorelli (2019), al Museo di Arte Sacra di San Paolo (2018), al Centro Cultural de São Paulo (2015), al Museo Afro Brasil di San Paolo (2011).

Per ulteriori informazioni:  www.teatrostudiokrypton.it 

VSC