Home > Webzine > Arte > Sustainable Thinking Evolution al Museo Novecento di Firenze
lunedì 19 agosto 2019

Sustainable Thinking Evolution al Museo Novecento di Firenze

12-07-2019

Fin dal mito di Prometeo, l'uomo ha sempre tentato di oltrepassare una linea di demarcazione data dalle condizioni esterne, ma in presenza di un limite, in occasione di una crisi, è sempre stato in grado di produrre grandi innovazioni e trasformare una criticità in opportunità. Ma cosa significa oggi costruire in modo sostenibile? Dal 12 luglio al 17 ottobre 2019, il Museo Novecento di Firenze, in piazza di Santa Maria Novella, affronta ancora una volta il tema della sostenibilità con la timeline Sustainable Thinking Evolution in uno spazio lungo dodici metri in cui vengono riportati le architetture, gli eventi e i fenomeni culturali che sono specchio di un agire sostenibile.

Il format espositivo site-specific, a cura di Mario Cucinella Architects e SOS – School of Sustainability con la sintesi e l’elaborazione visiva tipica dell’infografica, vuole essere un racconto di come il rapporto tra uomo e natura, alla base del concetto di sostenibilità, si sia evoluto nel corso della storia, con un focus in particolare sulle innovazioni nel campo dei materiali da costruzione e dell’architettura. Questo racconto, curato da Mario Cucinella Architects e SOS- School of Sustainability è stato suddiviso, all’interno della programmazione del Museo Novecento, in tre appuntamenti: il primo cominciato ad aprile e appena conclusosi, il secondo il partenza il 12 luglio (fino al 17 ottobre) e il terzo, e ultimo, ad ottobre. Le tre macro-fasi della timeline verranno gradualmente esplorate e popolate degli avvenimenti, scoperte e creazioni che hanno contribuito all’evoluzione del pensiero sostenibile.

Lo studio MC A, fondato nel 1992 dall’architetto Mario Cucinella, da anni realizza progetti architettonici caratterizzati da un’attenzione all’integrazione tecnologica con le strategie ambientali e climatiche per realizzare edifici che, possano ridurre il loro impatto ambientale in vista degli obiettivi Europei del 2020 e 2030. L’architetto Cucinella ha creato nel 2015 SOS – School of Sustainability, scuola post graduate, orientata alla formazione di una nuova generazione di professionisti nel campo della sostenibilità, per le grandi sfide globali in campo economico, ambientale e sociale.

Per ulteriori informazioni: www.museonovecento.it