Home > Webzine > Arte > Dalle Murate alle Oblate: un percorso alla scoperta dei monasteri femminili con Enjoy Firenze
domenica 13 ottobre 2019

Dalle Murate alle Oblate: un percorso alla scoperta dei monasteri femminili con Enjoy Firenze

24-07-2019
Una passeggiata tra le vie di Firenze per scoprire storie insolite e curiosità nel Medioevo: "Dalle Murate alle Oblate: un percorso alla scoperta dei monasteri femminili con Enjoy Firenze", a cura di Cooperativa Archeologia, si svolgerà mercoledì 24 luglio alle ore 18.00.

Un progetto alla scoperta delle figure religiose che hanno dato un’importante contributo alla città inserito in un cartellone di percorsi guidati, alla ricerca dei tesori artistici e architettonici di Firenze e della Toscana in compagnia di esperti e archeologi.

Durante il percorso – una novità nel cartellone Enjoy Firenze® - il pubblico si immergerà nello stile di vita claustrale, partendo dal singolare edificio delle Murate. Non molti sanno che questo luogo, prima di divenire carcere, era un monastero. Tutto ebbe inizio con un piccolo gruppo di religiose, che vivevano murate all’interno di minuscole casupole in legno poste sul Ponte alle Grazie. Proprio a causa dell’estrema scelta di vita erano conosciute con l’appellativo di “murate”. Nel quattrocento la comunità di religiose crebbe e fu loro concesso lo spazio dove ancora oggi sorge il complesso che prese il nome di Murate.

Si visiterà questo luogo ancora oggi ricco di fascino, per conoscerne la storia, dalla fondazione come monastero femminile alla trasformazione in carcere nell’Ottocento, in un percorso che si snoderà tra i caratteristici spazi della struttura per terminare nella zona del carcere duro. L’itinerario, che comprenderà anche l’antico e poco noto complesso di Sant’Ambrogio, si concluderà infine alle Oblate, l’ex monastero situato tra via dell’Oriuolo e via Sant’Egidio, in quanto parte del nucleo originario dell’ospedale di Santa Maria Nuova. È proprio in questo luogo che operava la comunità delle religiose infermiere “oblate”, dedite alla cura fisica e spirituale degli ammalati. All’interno della struttura sarà possibile visitare le terrazze panoramiche da dove è possibile ammirare la bellissima cupola del Brunelleschi da un punto di vista privilegiato.

A chiudere gli appuntamenti del mese, martedì 30 luglio 2019 si svolgerà un percorso notturno nel centro storico cittadino dal titolo “Nati all’ombra di’ Cupolone”, un itinerario pensato per fiorentini doc ma non solo, alla scoperta di aneddoti e curiosità della città di un tempo, spesso sconosciuti agli stessi fiorentini.

Il programma completo è su www.enjoyfirenze.it, l'ingresso è a pagamento alle visite, la prenotazione è obbligatoria allo 055-5520407 e a turismo@archeologia.it

JB