Home > Webzine > Arte > Tre serate per ammirare le stelle cadenti al Parco d’Arte Pazzagli di Firenze
giovedì 22 agosto 2019

Tre serate per ammirare le stelle cadenti al Parco d’Arte Pazzagli di Firenze

09-08-2019
Occhi puntati al cielo per le tre serate "Stelle cadenti al Parco d’Arte Pazzagli", in programma da venerdì 9 a domenica 11 Agosto al Parco d'Arte di Firenze (Via Sant’Andrea a Rovezzano 5).

Il Parco sarà aperto dalle ore 18.00 alle ore 24.00. Sarà possibile fare delle visite guidate alle ore 19.30 e 22.30 mentre i laboratori artistici saranno dalle ore 18.00 alle 20.30. I visitatori potranno portare un plaid per sdraiarsi sull’erba ad osservare le stelle. E chi lo desidera potrà fare un picnic serale portando le proprie vivande.

Sabato 10 agosto alle ore 21.30, anche la rassenga Cineforum sarà dedicata alle stelle con la proiezione del film "Stardust", fantasy con Robert De Niro, Michelle Pfeiffer, Claire Danes, Charlie Cox e Sienna Miller.
Il giovane Tristan, si avventura alla ricerca di una stella cadente da donare all'amata Victoria attraverso il regno magico di Stormhold, popolato da unicorni, streghe e pirati volanti, separato dal mondo ordinario da un semplice muro...

Durante la serata sarà possibile passeggiare fra le opere d’arte, attraverso prospettive e suggestioni create dall’illuminazione del tramonto e notturna e sarà aperto il punto snack bar per sorseggiare drink biologici o tradizionali in relax.

L'iniziativa è organizzata dall'Associazione culturale "EcoRinascimento". Per l’ingresso al Parco è richiesto un contributo minimo di 5€ a persona a sostegno delle spese di manutenzione del Parco e di organizzazione. Ingresso gratuito per bambini sotto 2 anni e persone diversamente abili.

Il Parco Pazzagli, si estende per circa 24.000 metri quadrati ed è costeggiato dall’Arno. Nel Parco 300 cipressi creano una delle sculture viventi più grandi al mondo, intitolata “La Trinità”. Un’opera che si può ammirare in tutta la sua interezza (15000 metri quadrati) solo guardandola dall’alto o su Google Earth, ma che comunque si apprezza anche camminando fra gli alberi. All’interno del Parco, l’Artista Enzo Pazzagli (autore del “Pegaso” simbolo della Regione Toscana) ha installato circa 200 sculture (la prima “I tre Arlecchini” risale al 1966), e ospita inoltre opere di Guasti ed alcune mucche provenienti dal “Cow Parade”. All’ingresso sono esposti i “Fiori Fotovoltaici” dell’Arch. Massimiliano Silvestri, connubio fra arte e tecnologia, funzionalità ed estetica. E per i più piccoli sono presenti alcune maschere singole del Carnevale di Viareggio.

Per maggiori informazioni: www.ecorinascimento.com 

VSA