Home > Webzine > Arte > "Immagini in movimento", mostra di Cecilia Chiavistelli e Sabrina Danielli al Libraccio
lunedì 09 dicembre 2019

"Immagini in movimento", mostra di Cecilia Chiavistelli e Sabrina Danielli al Libraccio

07-12-2019
Sabato 7 dicembre 2019, alle ore 19.00, alla Libreria Libraccio di Firenze (via de' Cerretani, 16r) è in programma l'inaugurazione della mostra "Immagini in movimento" di Cecilia Chiavistelli e Sabrina Danielli, che resterà aperta fino al 7 gennaio 2020.

15 lavori su tela di grandi dimensioni “vestiranno” di colore il parapetto in cristallo che circoscrive il piano superiore. Le tele rappresentano le ultime opere realizzate dalle autrici durante l’anno 2019.
Un lungo percorso lega le due artiste, dalle comuni origini senesi, fino a oggi entrambe operanti nell’area fiorentina. Un legame che ha dato vita a questa esposizione in un procedere tra incontro e confronto. Infatti non ci sono stati momenti di unione professionale tra le due artiste ma uno scambio lontano di un pensiero e una ricerca che accomuna entrambe.

Le opere che Sabrina Danielli presenta in mostra sono frutto dell'ultimo periodo di lavoro. Si tratta di lavori polimaterici su supporti di riciclo che vanno dal legno alla yuta al cartone. La ceramica e la terracotta che dialogano con gli altri materiali sono inserti modellati e cotti nel laboratorio di Prato che l'artista periodicamente apre al pubblico. – scrive di lei Piergiacomo Petrioli, e aggiunge - ... i colori dei materiali con i colori dipinti costruiscono all'interno del quadro percorsi e variegati mondi, itinerari di emozioni, mappe di sensazioni, strade e vie estetiche". Di Cecilia Chiavistelli, il giornalista e critico d’arte Alessandro Lazzeri scrive: “… riesce a creare dipinti di straordinaria consistenza che trascendono la fragilità della carta, evidenziando la tendenza a indagare e a sfruttare la vitalità organica della materia e le sue possibilità espressive. Se i valori tattili, insieme al movimento, sono dunque le qualità che permettono a un oggetto raffigurato di essere percepito come esistente. Nei dipinti caratterizzati da un’ampia gamma di colori, si rileva la presenza di un segno che sembra articolarsi in una suggestiva narrazione che è fenomenologia di sensazioni e pensieri”.

Sabrina Danielli è nata a Siena. Dal 1986 ad oggi ha esposto le sue opere di pittura, scultura ed istallazione in numerose rassegne culturali, alcune opere sono presenti in collezioni pubbliche e private. Ha ideato e condotto laboratori per bambini e adulti collaborando con associazioni, cooperative, e scuole pubbliche . Ha realizzato in varie occasioni scenografie , illustrazioni , allestimenti di mostre . Dal 2007 lavora come insegnante di scuola dell’infanzia , negli anni precedenti ha lavorato nella scuola primaria e negli asili nido. La sua attività di formazione didattica e artistica è continua e costante. Dal giugno 2013 vive e lavora a Prato dove periodicamente apre al pubblico il suo studio d’arte.

Cecilia Chiavistelli è nata a Poggibonsi, Siena. Inizia il suo lavoro di artista con il maestro pittore senese Otello Chiti e continua, nel tempo con il maestro pittore e incisore Leopoldo Ferruzzi. Dal 1993 partecipa a vari Symposium, prima in Germania, Portogallo e Trento e più tardi in Repubblica Ceca. Inizia a esporre nel 1977 a Poggibonsi partecipando alla prima rassegna dei pittori in Valdelsa e da allora prosegue l’attività artistica con mostre personali ed esposizioni collettive in Italia e all’estero. Collateralmente lavora come graphic designer con un proprio studio alternando l’attività con periodi di stage e corsi di formazione. Dal 2007 è giornalista pubblicista.

Per ulteriori informazioni: www.libraccio.it