Home > Webzine > Arte > Giornata dei diritti delle persone con disabilità nei Musei del Bargello
lunedì 09 dicembre 2019

Giornata dei diritti delle persone con disabilità nei Musei del Bargello

12-12-2019

La Giornata internazionale delle persone con disabilità, istituita dall’Assemblea generale dell’ONU nel 1981 con lo scopo di promuovere i diritti e il benessere dei disabili, in un’ottica di integrazione e inclusione sociale e culturale, rappresenta ormai da anni un’occasione di riflessione e stimolo per tutti a sostenere la partecipazione di ogni cittadino a una vita sociale, professionale, culturale e artistica senza barriere di sorta. Il MiBACT da anni ormai ha accolto le indicazioni espresse dall’Assemblea generale dell’ONU, facendosi promotore di una serie di eventi e attività che siano la concreta valorizzazione di ogni individuo, in un mondo senza barriere. In questa ottica, si è scelto simbolicamente il giorno del 3 dicembre per celebrare, ogni anno, la Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità che, come suggerisce opportunamente il MiBACT, acquisisce un senso solo se capace di diventare “Un giorno all’anno tutto l’anno”

Proprio questo è lo spirito che ha animato e che continua ad animare, dal 3 dicembre 2016 ad oggi, i Musei del Bargello. Tre anni fa, proprio in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, i Musei del Bargello hanno intrapreso un percorso attraverso l’elaborazione di una serie di itinerari tattili e multisensoriali in particolare presso il Museo Nazionale del Bargello e il Museo di Palazzo Davanzati, dove si sono susseguiti veri e propri “itinerari” attraverso l’Arte e la Storia dei nostri Musei, elaborati e pensati in particolare, ma non solo, per un pubblico con disabilità visive.

L’interesse è quindi cresciuto e si è esteso al mondo dell’educazione e della scuola, coinvolgendo gli studenti in esperienze tattili e multisensoriali all’interno del Museo Nazionale del Bargello. In particolare i ragazzi dell’I.C.S. G. Gonnelli di Gambassi Terme e Montaione, hanno lavorato per donare al Museo del Bargello una copia tattile della preziosa tavoletta eburnea di Adamo nel Paradiso terrestre, rendendo possibile toccare e “vedere” ciò che, in originale, è custodito in una vetrina.

Negli anni, le relazioni instaurate hanno portato a creare vere e proprie “collaborazioni”, come è avvenuto con la Fondazione Sinapsi che segue e assiste i ragazzi disabili visivi e i loro familiari. Dal 2016, la Fondazione interviene negli incontri e realizza lavori grafici (pannelli tattili, descrizioni in braille) -legati agli incontri/visite stesse- che ha donato poi generosamente ai Musei del Bargello, dotandoli di strumenti utili da impiegare lungo i percorsi multisensoriali. Una collaborazione cresciuta in modo naturale che continua a costituire uno stimolo ed un solido incoraggiamento a procedere nella direzione intrapresa.

Quando lo spirito di un giorno diventa l’anima di tre anni di incontri e di iniziative, tra emozioni e scoperte, “volando” attraverso arte e bellezza.

Le visite “tattili” ai Musei del Bargello continuano con due appuntamenti a dicembre.
Sulla scia di questo straordinario “bagaglio” oggi i Musei del Bargello cercando di offrire nuove opportunità di visita ai molti interessati alle esperienze “tattili” e multisensoriali presso il Museo Nazionale del Bargello ed il Museo di Palazzo Davanzati, che si terranno:
Giovedì 12 dicembre –Museo di Palazzo Davanzati – ore 10.00
Mercoledì 18 dicembre –Museo Nazionale del Bargello – ore 10.00

Per maggiori informazioni: www.bargellomusei.beniculturali.it 

AC