Città di Firenze
Home > Webzine > Arte > Giornate Europee dei Mestieri d'Arte in Toscana: laboratori e visite nelle botteghe artigiane
sabato 13 aprile 2024

Giornate Europee dei Mestieri d'Arte in Toscana: laboratori e visite nelle botteghe artigiane

27-03-2023

Dialoghi sull'artigianato, laboratori, aperture straordinarie e visite in bottega. È il calendario di iniziative organizzato dal 27 marzo al 2 aprile 2023 da Artex in collaborazione con OMA, Unicoop Firenze, Cna Toscana, Confartigianato Imprese Toscana, per le Giornate Europee dei Mestieri d’Arte, la manifestazione nata in Francia e promossa dall'Institut National des Metiers d’Art di Parigi, organizzata in vari paesi europei per attirare l’attenzione del grande pubblico sui mestieri d’arte e i maestri artigiani. Per questa XVII edizione il tema è: “Sublimare il quotidiano”.  Il programma per le Gema in Toscana prevede eventi sia on line sia in presenza (www.artex.firenze.it/GEMA2023).

I “Dialoghi sull’Artigianato” prevedono il 31 marzo alle ore 17 un incontro gratuito trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook (@artex.artigianato.artistico) e il canale YouTube (@ArtexArtigianato) di Artex con la maestra artigiana Vittoria Valzania, Sartoria Madame Flo, e il presidente di Schola Alessandro Colombo, sull’importanza della trasmissione delle abilità artigianali.  

Sempre il 31 marzo dalle 14 alle 18 Associazione OMA propone il tour gratuito in via dei Serragli all’Istituto Pio X Artigianelli per raccontare la storia di questo antico luogo e presentarne l’attualità, con visita all'Atelier degli Artigianelli (restauro carta), ad Arti 21 (modellistica Cad), a Lao Jewelley School (scuola internazionale di oreficeria) e Officina del Marmo (mosaico e scagliola). Il tour si ferma a Spazio Nota, luogo promosso e sostenuto da Fondazione CR Firenze per la formazione nel comparto della sartoria e moda, dove è stato organizzato un laboratorio tessile gratuito a cura di Rakele Tondini dal titolo “Texture in Officina”. Ogni partecipante progetta e realizza al telaio un oggetto pop di design come punto d’incontro tra artigianato, tecnica, inventiva ed ecologia. L’intera giornata è rivolta a maggiorenni. Per iscriversi è necessario scaricare il modulo presente sul sito www.spazionota.it e inviarlo correttamente compilato e firmato come allegato pdf a desk@spazionota.it. 

Nella settimana dal 27 marzo al 2 aprile, in tutto il territorio Toscano, i maestri artigiani terranno gratuitamente laboratori, organizzeranno aperture straordinarie e visite nei loro atelier Partecipano le botteghe Santi del Sere ad Anghiari, Argentiere Pagliai, Franco Ristori, Tommaso De Carlo, Renato Olivastri a Firenze, Stefano Parrini Degl’Innocenti a Vicchio, LB Creazioni a Massa Marittima, Montis Pescalis ceramiche di Claudio Pisapia a Montepescali, Pasticceria Cristiani a Livorno, i carristi Marzia Etna e Priscilla Borri a Viareggio, Orna Bachar a Pietrasanta, Officina del Cuoio O.D.C. Pelletteria di Antonio Del Bravo a Bientina, Franca Verteramo, Ilaria Creazioni Cappelli, Scuola d’Arte Leonardo a Prato, Kamars a Chiusi.

Inoltre, nel weekend sono previsti sei laboratori pratici gratuiti presso il Conventino fuori le Mura (in Via Giano della Bella 20) a Firenze, rivolti a ragazzi e adulti e condotti da maestri artigiani (prenotazione obbligatoria entro venerdì 31 marzo ore 13, Artex Tel 055 570627 – artex@artex.firenze.it).

Il 1 aprile Sandra Pelli e Stefano Giusti terranno un laboratorio di Ceramica per bambini (ore 9.30 – 12) e per ragazzi e adulti (ore 14.30 – 17), Vittoria Valzania terrà il laboratorio di riciclo creativo Reejeansiamo per creare un fiore in jeans (ore 10.30 – 13) e per realizzare una borsa da un vecchio paio di pantaloni (ore 15.00 – 17.30). 

Il 2 aprile sono previsti dalle 10 alle 12.30 il workshop di Intaglio, per scolpire un porta tovagliolo con Omero Soffici, dalle 15 alle 17 il workshop di Ricamo per ricamare un fazzoletto con Franca Verteramo.

“Arti, mestieri e patrimonio sono al centro della nostra vita quotidiana e delle nostre abitudini. L’artigianato artistico si mescola e si intreccia con il nostro vissuto, i maestri artigiani esaltano e reinventano tecniche della tradizione per offrirle a quante più persone possibile, lavorando sotto i nostri occhi. Sono preziosi, vivi, a portata di mano”, commenta Elisa Guidi, coordinatrice di Artex.

“Siamo molto felici di sostenere le Giornate Europee dei Mestieri d’Arte, un’occasione per conoscere il nostro passato ma anche il nostro presente, la ricchezza e i segreti del mondo artigiano. Invitiamo i nostri soci a partecipare al ricco programma di eventi di Artex e a scoprire i segreti delle botteghe storiche della Toscana, in un momento storico come questo, in cui è ancora più urgente sostenere le nostre tradizioni culturali”, fanno sapere da Unicoop Firenze.

Per maggiori informazioni e programma completo: www.artex.firenze.it