Home > Webzine > Lettura > "L'ultima diva dice addio", presentazione del libro di Vito di Battista alla Libreria L'Ora Blu
mercoledì 23 gennaio 2019

"L'ultima diva dice addio", presentazione del libro di Vito di Battista alla Libreria L'Ora Blu

04-12-2018
Martedì 4 dicembre, alle ore 18.30, è in programma la presentazione del libro di Vito di Battista dal titolo "L'ultima diva dice addio", alla Libreria L'Ora Blu di Firenze (viale dei Mille, 27/R). Insieme all'autore intervengono Federico di Vita e Giuseppe Girimonti Greco.

È la notte di capodanno del 1977 quando Molly Buck, stella del cinema di origine americana, muore in una clinicaprivata alle porte di Firenze. Davanti al cancello d'ingresso è seduto un giovane che l'attrice ha scelto come suo biografo ufficiale. È lui ad avere il compito di rendere immortale la storia che gli è stata data in dono. E forse molto di più. Inizia così il racconto degli eventi che hanno portato Molly Buck prima al successo e poi al ritiro dalle scene, lontana da tutto e da tutti nella casa al terzo piano di una palazzina liberty d'Oltrarno, dove lei e il giovane hanno condiviso le loro notti insonni. Nella casa al terzo piano di una palazzina liberty d'Oltrarno, l'attrice ricorda i personaggi con cui ha condiviso frammenti di vita: la sorella Anne, prostituta per scelta e vittima di una resa dei conti letale; il figlio Philip, partorito a quindici anni in America e cresciuto come figliastro di un'altra sorella, che diventa predicatore battista e vede nella madre l'emblema del peccato. E poi il signor Edward Windmill, un nome che compare spesso tra i sospiri della diva, un uomo misterioso e sfuggente che il protagonista insegue senza tregua.

Attraverso la maestosa biografia di un'attrice decaduta per sua stessa volontà, "L'ultima diva dice addio" mette in scena una riflessione sulla memoria e sulla menzogna, sul potere della parola e sulla riduzione ai minimi termini a cui ogni esistenza è sottoposta quando deve essere rievocata. Un romanzo dove i capitoli ricominciano ciclicamente con le stesse parole e canzoni dell'epoca scandiscono lo scorrere del tempo, mentre la biografia di chi ricorda si infiltra sempre più nella biografia di chi viene ricordato.

Vito di Battista è nato nel 1986 in un paese dell'Abruzzo a trecento gradini sul mare. Ha vissuto a Firenze, dove si è laureato in Italianistica scegliendo una tesi su Romain Gary, Tarjei Vesaas e J.M. Barrie. Si è poi trasferito a Bologna. Nel 2012, grazie a un suo racconto, è stato selezionato per il Cantiere di Scritture Giovani del Festivaletteratura di Mantova. Collabora con la rivista letteraria "Nuovi Argomenti" e partecipa all'organizzazione del festival letterario Garp Under 30. "L'ultima diva dice addio" (SEM 2018) è il suo primo romanzo.

Per ulteriori informazioni: www.facebook.com/librerialorablu 

RC