Home > Webzine > Lettura > "L'uguaglianza delle ossa", presentazione del libro di Vincenzo Maria Sacco alle Oblate
martedì 26 marzo 2019

"L'uguaglianza delle ossa", presentazione del libro di Vincenzo Maria Sacco alle Oblate

07-02-2019

"L'uguaglianza delle ossa" (ALA Libri Editore) è il primo romanzo pubblicato dallo scrittore ed ingegnere napoletano Vincenzo Maria Sacco che ha come protagonista il Commissario Francesco Filangieri. Giovedì 7 febbraio alle ore 19, la serata inizia con la presentazione del libro alla Caffetteria delle Oblate di Firenze (Via dell'Oriuolo 24), e prosegue con un eccellente aperitivo a buffet, con vista Duomo. Ad intervistare l’autore sarà Alessandra Cafiero di “Officina delle parole” che condurrà il pubblico alla scoperta delle vicende narrate nel romanzo, dell’ambientazione storica e dei suoi personaggi.

Alla fine del 1700 Napoli è la seconda città più popolosa d’Europa ed è la capitale di uno dei Regni più vasti del continente. Il protagonista, Francesco Filangieri, è un commissario di Polizia, anzi un “giudice commissario”. I quattro episodi che compongono l’opera si svolgono tra il 1793 e il 1799, anno in cui si completa la restaurazione borbonica dopo la breve avventura della Repubblica Napoletana. Con pochi uomini e scarsi mezzi il commissario si trova ad affrontare problemi e casi più o meno gravi, complessi, talvolta grotteschi, intrighi di corte e suicidi molto sospetti. I personaggi parlano in napoletano, pensano in napoletano, esprimono con la vera lingua del Regno tutta la loro verve, ma anche i sentimenti, le passioni, le paure e le emozioni. Il protagonista sembrerà talvolta perdere la battaglia, travolto da situazioni apparentemente più grandi di lui. Tuttavia, riuscirà sempre a tirare le fila degli avvenimenti, fatta eccezione per le vicende sentimentali dalle quali uscirà sempre sconfitto. I personaggi creati dall’autore si mescolano, nel tessuto narrativo, con personaggi realmente vissuti e avvenimenti descritti dai cronisti dell’epoca. Si tratta, spesso, di storie straordinariamente interessanti e ricche di spunti di riflessione, anche per comprendere meglio alcune vicende contemporanee.

Vincenzo Maria Sacco è nato a Napoli. Ingegnere, ha lavorato presso un Ente Pubblico di Ricerca di Firenze. Si è avvicinato da alcuni anni alla narrativa frequentando due corsi di scrittura creativa. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti e premi partecipando a concorsi letterari. Sette racconti sono stati pubblicati in antologie ed uno online. Come la sabbia del deserto, suo primo romanzo, ha ottenuto nel 2016 il 2° premio al Concorso Letterario “La città di Murex”, sezione lavori inediti ed è stato pubblicato da Porto Seguro Editore di Firenze.

Per ulteriori informazioni: https://www.facebook.com/contenitoredicultura/