Home > Webzine > Lettura > "Perché è successo qui", presentazione del libro di Maurizio Molinari alla Fondazione Spadolini
lunedì 19 agosto 2019

"Perché è successo qui", presentazione del libro di Maurizio Molinari alla Fondazione Spadolini

11-06-2019
Martedì 11 giugno 2019, alle ore 17.30, la Biblioteca della Fondazione Spadolini Nuova Antologia (via Pian dei Giullari 36/A) ospita la presentazione del libro "Perché è successo qui" del direttore della Stampa di Torino Maurizio Molinari, edito da La nave di Teseo, su un tema di grande attualità che viene discusso insieme al giornalista e scrittore Giovanni Morandi e all’editorialista di Repubblica Stefano Folli.

L'autore ha percorso il nostro paese in lungo e in largo, incontrando di persona il disagio, le paure e le speranze degli italiani, per raccontare i motivi di una rivolta che ha sorpreso l’Europa e ha cambiato radicalmente i connotati della vita pubblica.
Aggrediti dalle diseguaglianze, sorpresi dai migranti, flagellati da imposte e corruzione, bisognosi di protezione e sicurezza, feriti dalla globalizzazione, inascoltati dai partiti tradizionali e rafforzati nella capacità di esprimersi dall’avvento dell’informazione digitale, gli italiani con le elezioni del 4 marzo 2018 hanno reagito consegnando le proprie sorti al primo governo populista dell’Europa occidentale, con il risultato di innescare un domino di eventi sul Vecchio Continente dalle conseguenze imprevedibili. Questo libro tenta di rispondere alla domanda su come tutto ciò sia potuto accadere in Italia, con una rapidità travolgente e un’accelerazione di sapore rivoluzionario in uno dei paesi più moderati dell’Occidente.”

Maurizio Molinari, nato a Roma nel 1964, è dal 2016 il direttore di “La Stampa”. Per 15 anni è stato corrispondente da Bruxelles, New York e Gerusalemme-Ramallah, ha coperto i conflitti in Medio Oriente, Balcani e Corno d’Africa e intervistato presidenti americani, leader europei e dittatori arabi. Questo è il suo ventesimo libro, tra i precedenti ricordiamo Il Califfato del terrore, Jihad e Il ritorno delle tribù.

Per maggiori informazioni: www.nuovaantologia.it