Home > Webzine > Lettura > "Il libro fiorentino dei morti", incontro con Fulvio Ottaviano al Nardini Bookstore
martedì 10 dicembre 2019

"Il libro fiorentino dei morti", incontro con Fulvio Ottaviano al Nardini Bookstore

11-07-2019
Giovedì 11 Luglio, alle ore 18.00 il Nardini Bookstore delle Murate, in via delle Vecchie Carceri, ospita la presentazione di un libro insolito, scritto con grande tecnica narrativa da un autore, sceneggiatore e regista italiano premiato con il David di Donatello: "Il libro fiorentino dei morti" di Fulvio Ottaviano.

A Ruggero Breschi, titolare di un negozio di intimo femminile, “basta un colpo d’occhio per indovinare che marca, colore e tessuto di mutanda siano quelli preferiti da una determinata persona”: stranamente con Klaus Shulte l’impresa si presenta particolarmente difficile. In una fattoria isolata della campagna senese parte la vicenda del Breschi, quarantenne single, interessato solo al suo business e spesso chiuso nei romantici quanto dolorosi ricordi della sua relazione segreta con Susan Mironi, moglie di uno dei più famosi oncologi della città, tragicamente scomparsa in un incidente. I ricordi avrebbero potuto restare tali, se un giorno, in negozio, non fosse arrivata Miriam, figlia della donna, presenza attraverso la quale Ruggero si trova catapultato nella inimmaginata realtà in cui Susan si muoveva, un mondo di esoterismo e misteriose sette che lo sorprende e lo disorienta spingendolo a chiedersi se quello capitato a Susan sia stato davvero un incidente e se Susan sia veramente morta. Un viaggio in Svezia e Germania, una pista che si intreccia e si confonde tra incubi, inaspettati eventi e originali personaggi.
Un noir di solido impianto, condotto attraverso una scrittura a tratti “cinematografica” capace di rendere il testo visibile, come un film, per regalare al lettore la perfetta alternanza di momenti di spietata tensione a scene leggere che riescono a commuovere e a far sorridere.

Partecipano, con l’autore:
Silvia Scola, sceneggiatrice, regista, ha scritto numerosi sceneggiati radiofonici, cinematografici e televisivi e ha collaborato con i nomi più noti del cinema italiano. Figlia del grande regista Ettore Scola, ne cura a Roma lo straordinario Archivio. Fra i lavori più noti e premiati, il film La cena (1998), Concorrenza sleale (1999), Gente di Roma (2001), Sergio Amidei ritratto di uno scrittore di cinema (2005).
Maria Rosaria Perilli, scrittrice e poetessa, ha vinto numerosi premi letterari in Italia e ha pubblicato con Nardini Editore il noir Nero Vanessa e i primi due titoli della collana di viaggi letterari immaginari Città Mai Viste, Viaggio a Napoli, di Charles Baudelaire, e Viaggio a Firenze, di William Shakespeare.

Fulvio Ottaviano, scrittore, sceneggiatore e regista, è nato a Roma e vive a Santa Fe, in New Mexico. Ha scritto per il grande schermo e per la televisione collaborando con Ettore Scola, Vincenzo Cerami e altre grandi firme del cinema italiano. Nel 1997 è stato premiato con il David di Donatello come miglior regista esordiente. Tra i suoi film ricordiamo Cresceranno i carciofi a Mimongo (1996), Abbiamo solo fatto l'amore (1997), Una talpa al bioparco (2004).

Per maggiori informazioni: www.nardinibookstore.it