Home > Webzine > Lettura > Storie differenti: presentazione del libro "Canto degli alberi" di Antonio Moresco a San Salvi
martedì 24 novembre 2020

Storie differenti: presentazione del libro "Canto degli alberi" di Antonio Moresco a San Salvi

13-09-2020
Domenica 13 settembre 2020 alle ore 18.30 Francesco D'Isa presenta con l'autore Antonio Moresco il libro "Canto degli alberi", all'interno del festival "Storie differenti" nel Cortile dei Pini di San Salvi (via di San Salvi 12).

Ecco come l’autore Antonio Moresco descrive il libro: "Ho scritto questo libro nei mesi di isolamento per la pandemia. I suoi protagonisti sono gli alberi, in particolare gli alberi murati, quelli che crescono dentro i muri delle case degli uomini, visti come una nuova specie crocevia tra più mondi (vegetale, minerale, umano) e prefigurativa. L’ho scritto mentre ero anch’io murato, come tutte le donne e gli uomini del nostro Paese e del mondo, in un momento cruciale anche della mia vita personale, per di più bloccato dal divieto di viaggiare in una casa di Mantova, la città dove sono nato e ho trascorso l'infanzia e l’adolescenza, scatola nera della mia vita. Questo libro anche per me inaspettato è la mia risposta di scrittore a questo trauma e il mio appello a compiere un salto di piani e di specie e a dare vita a una metamorfosi. L'ho scritto giorno dopo giorno, in totale solitudine, con ispirazione, liberando in un unico flusso narrativo testimonianza, corpo a corpo col mondo, autobiografia trascesa, abbandono lirico, romanzo drammaturgico e figurale, canto, sogno, immaginazione, invenzione."

Del libro parla anche Santoni sul Corriere Fiorentino, esprimendo il suo apprezzamento: "È Moresco al suo meglio. (…) Vita e morte, veglia e sogno, materia viva e inanimata, passato e presente: dopo una panoramica degli alberi della sua vita e dei suoi libri, tutti improvvisamente vividi nel ricordo. (…) Lo ascoltiamo così dialogare con le radici degli alberi (ce ne sono di buone, e di cattive), con i tronchi murati, coi rami, finanche con il midollo di un albero. Curiosamente, non ci troviamo nel campo del fantastico, del realismo magico o dello slipstream: appare tutto normale, tutto regolare, anche mentre assistiamo a un accorato Moresco dialogare con un albero cresciuto in una cisterna piena di nafta o dar voce a un folle coro di alberi capovolti, con le chiome sottoterra e le radici in aria".

Festival storie differenti 2020: I Chille de la balanza avevano promesso ai loro affezionati spett-attori di riuscire a conservare almeno i momenti più significativi della loro ultraventennale Estate a San Salvi. E sono di parola addirittura rilanciando, in un'edizione speciale e per molti versi più significativa, il Festival "Storie differenti", giunto quest'anno alla sua 7^ edizione, il cui sottotitolo recita "Ri-Creare Comunità": imperativo oggi quanto mai urgente e necessario. Così propongono eventi di Teatro, Canzone d’autore, Danza, Fotografia e Libri che prenderanno vita negli affascinanti spazi dell'ex-città manicomio con il dichiarato obiettivo di Ri-Costruire Comunità in un momento di distanziamento che per i Chille può essere fisico, ma non sociale.

Ingresso libero.

Per maggiori informazioni: https://www.chille.it

C.B.