Home > Webzine > Lettura > "Le Parole del Vieusseux", incontro online con Stefano Mancuso
sabato 28 novembre 2020

"Le Parole del Vieusseux", incontro online con Stefano Mancuso

28-11-2020
Sabato 28 novembre 2020, alle ore 11.00, il botanico, accademico e saggista Stefano Mancuso parlerà della "Terra" nel nuovo incontro del ciclo "Le Parole del Vieusseux", promosso in occasione delle celebrazioni per il bicentenario della storica fondazione ospite di Palazzo Strozzi a Firenze. Nel rispetto delle nuove normative anti-covid, l'appuntamento si svolgerà online sulla piattaforma virtuale Più Compagnia del Cinema La Compagnia, per poi rimanere disponibile fino alle ore 11.00 di sabato 5 dicembre 2020. 

Come faremo se nel 2050 saremo circa dieci miliardi di persone? Dove prenderemo il cibo e l'acqua? Le piante, che spesso degniamo appena di uno sguardo distratto, meriterebbero in questo più attenzione e gratitudine: sono intelligenti e con una capacità di adattamento superiore a quella dell’uomo, che ha sempre più difficoltà a prendersi cura della Terra. Lo studio dell'uomo sta mostrando infatti alla comunità scientifica la necessità di un nuovo punto di vista sul regno vegetale, che intrecciandosi agli avvenimenti umani lega le une agli altri nella narrazione della vita sulla TERRA. Con la precisione dello scienziato e la piacevolezza dell’esperto divulgatore, Mancuso ci racconta storie vegetali che si intrecciano profondamente alla nostra.

Stefano Mancuso, scienziato di fama internazionale, dirige il Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale (LINV) dell’Università degli Studi di Firenze. È membro fondatore dell’International Society for Plant Signaling & Behavior e accademico ordinario dell’Accademia dei Georgofili. Autore di numerosi libri, tradotti in oltre venti lingue, per Laterza ha pubblicato L’incredibile viaggio delle piante (2018), La Nazione delle Piante (2019), La pianta del mondo (2020).

Prima di stabilirsi a Firenze, Giovan Pietro Vieusseux viaggiò per i suoi commerci nell'Europa del Nord e in Tunisia, e al suo innato cosmopolitismo e alla sua idea di progresso appariva ben chiaro quanto le relazioni mercantili avessero implicazione nella cultura e nella specifica antropologia dei popoli.

Ogni conferenza del ciclo "Le Parole del Vieusseux" è dedicata a una illustrazione attualizzata di quanto espresso da ogni parola, con lo scopo di mostrare il percorso compiuto in quegli ambiti della vita civile dove la modernità della visione culturale di Giovan Pietro Vieusseux aveva inteso operare. Non tanto un contributo di ricerca storica, ma una dissertazione agile e comunicativa sul significato attivo di quelle parole nella società contemporanea, con esempi e riferimenti dettati dalla specifica identità del relatore e dei suoi interessi.

Il Gabinetto Vieusseux è un'istituzione che da due secoli forma generazioni di lettori, a partire dall'apertura di una biblioteca che metteva a disposizione dei cittadini libri e riviste nelle varie lingue europee. La divulgazione e lo studio sono stati i mezzi scelti dal suo fondatore per sostenere le varie forme di progresso: civile, economico, scientifico, culturale. A volere il Gabinetto fu Giovan Pietro Vieusseux, un commerciante ginevrino colto e intraprendente, che decise di creare nella Firenze cosmopolita dell'epoca un luogo dedicato alla lettura dove trovare periodici italiani ma soprattutto pubblicazioni "d'oltre mare e d'oltre monte", tradotte per favorirne la diffusione. Il Gabinetto divenne il luogo per eccellenza in cui discutere, confrontarsi, conoscere e in breve tempo Vieusseux, grazie anche alla sua modernissima passione per la divulgazione e a una buona dose di determinazione, fu in grado di coinvolgere nel progetto le figure più brillanti dell'epoca, competenti non solo di letteratura, ma anche di scienza, agraria, pedagogia. É dunque sulle sue orme che si celebrano i 200 anni di attività, attraverso le parole più emblematiche della storia del Gabinetto Vieusseux e il loro significato nel nostro tempo.

Per maggiori informazioni e programma: www.vieusseux.it  - www.cinemalacompagnia.it