Home > Webzine > Lettura > "La verità su tutto", presentazione del libro di Vanni Santoni al Libraccio di Firenze
mercoledì 19 gennaio 2022

"La verità su tutto", presentazione del libro di Vanni Santoni al Libraccio di Firenze

20-01-2022
Giovedi 20 gennaio 2022, alle ore 18.00, la libreria Libraccio di Firenze (Via de' Cerretani 16R) ospita la presentazione del libro "La verità su tutto" di Vanni Santoni (Mondadori).

Cleopatra Mancini è una giovane donna dalla vita tranquilla e soddisfacente – una relazione appagante, una carriera ben avviata, una bella casa – quando, un giorno, incappa in un video che la sconvolge al punto da cambiare il corso della sua esistenza. È un filmato in cui crede di riconoscere la sua ex ragazza Emma. Ma cos’è successo a Emma dopo che Cleo l’ha tradita e poi lasciata? Come può essere finita in un video del genere, con quell’aria così succube e persa? È colpa sua? È per via del male che le ha fatto? Il senso di colpa è la miccia che fa divampare un’indagine, via via sempre più urgente ed estrema, sul problema del male, e da lì su quello del bene, della redenzione e della salvezza. Cleo parte così alla scoperta delle più inusuali realtà spirituali presenti in Italia, dagli Hare Krishna ai Folletti, dagli Smeragdini ai frati di Zeitzé. Un’esplorazione che la allontana sempre più dalla sua vita precedente, fino alla rottura di tutti i ponti e l’adesione a una piccola comunità sugli Appennini popolata da bizzarri personaggi. Al culmine del suo percorso, Cleo, che ormai si fa chiamare Shakti Devi, fonderà a sua volta una comunità spirituale e visionaria, destinata a diventare sempre più grande e potente e ad assumere contorni simili a quelli di una setta. Siddhartha dei giorni nostri o ciarlatana? Bugiarda o santa? Il confine è quanto mai sfumato. Un romanzo ambizioso, intriso di ironia e divertimento narrativo: vitalità letteraria allo stato puro.

"Cosa voleva dire, poi, fare il bene? Si poteva vivere senza fare il male? Sono anni che Vanni Santoni porta nella sua ricerca temi in apparenza lontani dalla nostra tradizione, ma che di fatto ne recuperano una parte importante e la avvicinano al futuro: esperienze mistiche, spiritualità, psichedelia in un mondo attraversato anche dalle controculture, dominato da alienazione e nuove tecnologie, dove però la via di fuga è a portata di mano se la sai riconoscere. Espiazione o illuminazione? La verità su tutto è la nuova tappa di questo viaggio verso il cuore del XXI secolo." Nicola Lagioia

Vanni Santoni (1978) ha pubblicato, tra gli altri, i romanzi "Gli interessi in comune" (Feltrinelli, 2008; Laterza, 2019), "Se fossi fuoco, arderei Firenze" (Laterza, 2011), "Muro di casse" (Laterza, 2015), "La stanza profonda" (Laterza, 2017, candidato al Premio Strega) e il saggio "La scrittura non si insegna" (minimum fax, 2020). Per Mondadori è autore del ciclo di "Terra ignota" (2013- 2017) e dei "Fratelli Michelangelo" (2019). Scrive sul "Corriere della Sera".

Maggiori informazioni: www.libraccio.it