Città di Firenze
Home > Webzine > Lettura > "San Salvi", incontro con Lee Faust e Tatiana Stadnichenko alla Libreria Brac di Firenze
sabato 13 aprile 2024

"San Salvi", incontro con Lee Faust e Tatiana Stadnichenko alla Libreria Brac di Firenze

13-12-2022

Martedì 13 dicembre 2022, alle ore 18.30, la Libreria Brac di Firenze, in via de’ Vagellai 18 r, ospita la presentazione di "San Salvi" di Lee Faust e Tatiana Stadnichenko.

Incapace o forse non disposto a parlare, un paziente catatonico vaga per i corridoi, tra gli edifici e lungo il viale alberato circolare all'interno del recinto murato dell'ex manicomio di San Salvi a Firenze. Questo breve romanzo è costituito dalle parole non dette nella lotta del suo narratore per conciliare la sua individualità con la conformità, la sua solitudine interiore con il mondo sociale, il suo silenzio senza parole. Il libro contiene una versione inglese e italiana del testo (tradotte dall'autore in collaborazione con la poetessa Verusca Costenaro), oltre alle illustrazioni dell'artista Tatiana Stadnichenko (che ha realizzato anche un trailer). Una versione audio del testo con accompagnamento musicale di Robert English sarà disponibile su bandcamp.com.

Autore e performer, Lee Faust è nato a Oakland, California nel 1962 e vive a Firenze dal 1996. Insegna letteratura e scrittura creativa in varie università statunitense in Italia. Ha scritto cinque libri: Sojourner (Infinity, 2012), raccolta di testi vari intorno al concetto di luogo e di appartenenza; Poison and Antidote (Author House, 2015), nove racconti brevi ambientati nel mondo artistico della San Francisco degli anni ‘80; Inbetween (The Florence Underground, 2019), romanzo lirico; Fake Novel (The Florence Underground/Pedestrian Press, 2020), una satira; e Here Lies (The Florence Underground, 2021), romanzo storico punk sulla vita del architetto Ticinese Francesco Borromini. Sue poesie, racconti brevi e saggi sono stati pubblicati in riviste e giornali negli Stati Uniti, in Australia, Canada, e Italia.

Tatiana Stadnichenko, artista nata in Russia e residente in Italia, si è laureata in pittura e incisione alla Omsk State Pedagogical University e ha poi ottenuto un MFA in arte digitale e installazione presso la Bergen National Academy of Art in Norvegia. Competente sia nelle forme classiche che contemporanee, nelle sue opere coniuga elementi grafici di vario tipo, disegno, collage, proiezioni video. Le sue opere includono installazioni in cui mette assieme media diversi, disegni su larga scala, stampe, bozzetti, sculture e installazioni video di arte pubblica. Di recente, le sue opere sono state esposte in Svezia, Norvegia, Canada, Stati Uniti, Russia, Finlandia, Italia, Grecia. A questo link si trovano esempi delle sue opere multimediali: www.behance.net/wind-in-cherry

Verusca Costenaro è nata a Marostica, ha studiato a Venezia, vissuto in varie città italiane ed estere, ed ora vive e lavora a Firenze. Si occupa principalmente di insegnamento dell’italiano a stranieri. Ha pubblicato La misura che non si colma (LunaNera, 2013), la plaquette Senza il sogno e con la pazienza (Le Murate, 2017) e Sofia ha gli occhi (Interno Poesia, 2018). Sue poesie hanno ottenuto menzione speciale al Festival DialogArti e al concorso San Domenichino. Come traduttrice ha curato la raccolta Canto Mediterraneo di Nathalie Handal (Ronzani, 2018) ed alcune poesie dall’inglese per El Ghibli – rivista online di letteratura della migrazione. Tra le altre cose, tiene laboratori di scrittura poetica, organizza eventi di poesia, scrive per il blog https://iovogliotour.com

L’incontro è ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Per maggiori informazioni: www.libreriabrac.net