Città di Firenze
Home > Webzine > Lettura > "Salmi metropolitani" di Michele Brancale alla Casa di Dante
lunedì 27 maggio 2024

"Salmi metropolitani" di Michele Brancale alla Casa di Dante

09-05-2023
Pianeta Poesia, in collaborazione con la Società delle Belle Arti – Circolo degli Artisti "Casa di Dante", presenta un ricco calendario di incontri letterari organizzati per il mese di maggio 2023 presso la propria sede di via Santa Margherita 1 a Firenze. Il primo appuntamento in programma è previsto con Michele Brancale che martedì 9 maggio 2023, alle ore 17.00, presenta la sua opera "Salmi metropolitani e altri versi", edita da Passigli. Giuseppe Baldassarre e Annalisa Macchia introducono il testo e ne discutono con l’autore.

E' dunque editata una nuova edizione dei 'Salmi metropolitani' di Michele Brancale che furono salutati alla loro uscita nel 2009 da Antonio Tabucchi come espressione di una voce altra, che «per chi riesce a sentirla ha un codice sonoro di altissima intensità ma che non è udibile da nessun altro perché non viene da fuori, viene da dentro». È la voce della poesia che «non appartiene alla geometria con cui dobbiamo misurare il reale, viaggia su frequenze diverse, attraversa l’opacità di ciò che chiamiamo “evidenza” aprendo fessure in tutto ciò che ci circonda, introducendo un altro senso».
Questo scritto di Antonio Tabucchi accompagna ancora questa nuova edizione dei Salmi metropolitani e, spiega l'editore, "abbiamo voluto conservare" anche la breve e acuta nota introduttiva di Paolo Ruffilli, che ne coglieva subito l’originalità nel continuo rimando tra «dimensione personale e corale, tra osservazione e senso di grazia, tra descrizione e invocazione», alla ricerca di «un senso possibile e condiviso di umanità». Dieci nuovi componimenti inediti, di registro diverso, completano questa nostra edizione, arricchendo ulteriormente una lettura di eventi e di situazioni che, iniziata appunto con i Salmi metropolitani, era poi proseguita con la raccolta 'Rosa dei tempi', apparsa nella collana di poesia di Passigli nel 2014.

Michele Brancale è nato nel 1966 e vive e lavora a Firenze. Oltre ai Salmi metropolitani, la cui prima edizione è del 2009, ha pubblicato le raccolte La fontana d’acciaio (2007), La perla di Lolek (2011), A regime di brezza mite (2012) e, nella collana di poesia di Passigli, Rosa dei tempi (con prefazione di Gianni D’Elia, 2014) e L’apocrifo nel baule (con prefazione di Roberto R. Corsi, 2019). Tra le altre sue pubblicazioni, i racconti di Soave e invecchiato (2007) e Il braccialetto di Toledo (2012), e il romanzo Esodo in ombra (2016). Si occupa di cronaca e critica letteraria per quotidiani e riviste come «QN», «Avvenire» e «Gradiva».

Gli incontri di Pianeta Paesia proseguono giovedì 11 maggio alle ore 17, con Maria Antonietta Cencetti Pazzagli che presenta il romanzo storico Storia di Marianna, mentre martedì 16 si dialoga con Angelo Australi su Tommisse e il genere del racconto.
Martedi 23 si tiene l’introduzione di un'antologia poetica di Annalisa Macchia, in versione inglese, edita da Gradiva publications, mentre il martedì successivo 30 maggio si presenta un romanzo giallo di Peter Genito.
L’associazione Pianeta Poesia è presente sul territorio fiorentino da oltre venti anni, durante i quali ha svolto una variegata attività culturale presentando libri di poesia, producendo eventi in cui si parla di poesia e di arte, attivando laboratori di educazione alla poesia, pubblicando libri di poesia e di prosa.