Città di Firenze
Home > Webzine > Lettura > La città dei lettori: incontro con i finalisti del Premio Strega a Villa Bardini
mercoledì 21 febbraio 2024

La città dei lettori: incontro con i finalisti del Premio Strega a Villa Bardini

09-06-2023

Saranno l’incontro con i finalisti del Premio Strega –  il primo dopo la proclamazione avvenuta ieri sera a Benevento – e la lectio sulla fiaba di Mario Desiativincitore Strega 2022 – gli eventi di punta della 3/a giornata a La città dei lettori, progetto culturale promosso da Fondazione CR Firenze e Associazione Wimbledon APS con la direzione di Gabriele Ametrano, venerdì 9 giugno 2023 a Villa Bardini (Costa San Giorgio 2). Alle 17.30 sulla terrazza Mario Desiati, scrittore, poeta e giornalista, autore di “Spatriati”, sarà protagonista di un intervento che spazierà dalle origini della narrazione al mito, senza scordare il legame con la sua terra d’origine, la Puglia, nell’ambito del focus “Sulla fiaba”, con la curatela diretta di Gabriele Ametrano in occasione dei 100 anni dalla nascita di Italo Calvino. Sempre in terrazza, alle 19.00 – anticipati alle 18.30 da un momento istituzionaleRosella Postorino, Ada D’Adamo per interposta persona, Maria Grazia Calandrone, Andrea Canobbio e Romana Petri racconteranno il loro lavoro al pubblico. A moderare la giornalista Simonetta Sciandivasci, in collaborazione con Fondazione Maria e Goffredo Bellonci. La città dei lettori gode del patrocinio di Ministero della Cultura, Polizia di Stato, Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze ed Estate Fiorentina e il sostegno di Unicoop Firenze, Publiacqua, Ied Firenze e International Motors.

In programma per la giornata, alle 18.00 nel salone della villa, anche la presentazione di “Melusina” (Hacca edizioni) ultimo lavoro di Laura Pugno e dell’illustratrice Elisa Seitzinger. Membro del comitato scientifico del Premio Strega Poesia, Laura Pugno dal 2015 al 2020 ha diretto l’Istituto Italiano di Cultura di Madrid; Elisa Seitzinger è autrice della grafica del Premio Strega 2023 e già del Salone del Libro di Torino 2021. “Melusina” è una fiaba contemporanea e antichissima, che prende il nome della sirena che vive tra gli esseri umani come se fosse fatta solo di carne e non d’acqua e di squame, non di spuma e di sale, non di gelo e di lago, ondina, rousalka, che mette a tacere tra gli esseri umani il bisogno di mutare, fino a non sentirlo, a negarlo, annegarlo come se il sangue fosse un’altra acqua. Quando Alice raggiunge Nostra Signora della Foresta – o Santuario, o Isola Stella, come la chiamano gli abitanti di quelle parti – per salutare le ceneri di sua nonna Marie-Ange che non ha mai conosciuto, sarà Emma a raccontarle tutta la storia. Quella del suo arrivo dalla Francia negli anni Settanta per fondare una comune di donne. Quella delle Luci del Nord, unite nel sogno, nell’utopia, nel desiderio di trasformazione. Quella di sua madre Agnès, che giovanissima si è allontanata per cercare una strada diversa. Ascolta, Alice, e le sembra di ricordare o intuire ciò che è accaduto, finché, con un salto, un tuffo, anche lei entra nella storia. Modera Martina Lazzerini.

La città dei lettori è un progetto di Fondazione CR Firenze e Associazione Wimbledon APS.

In caso di maltempo gli incontri all’aperto si svolgeranno al coperto, tutte le iniziative sono a ingresso gratuito.

Per maggiori informazioni: www.lacittadeilettori.it