Home > Webzine > Musica > "Musica dei Popoli": Enzo Avitabile e i Bottari di Portico in concerto alla Flog
venerdì 22 novembre 2019

"Musica dei Popoli": Enzo Avitabile e i Bottari di Portico in concerto alla Flog

04-10-2019
Venerdì 4 ottobre 2019, alle ore 21.30, all'Auditorium Flog di Firenze (via Mercati, 24/b) in programma il concerto di Enzo Avitabile e i Bottari di Portico (Italia). Il conservatorio. Il pop. Il ritmo afro-americano. La musica antica della Pastellessa e della Zeza e il canto sacro.
Enzo Avitabile ha vissuto la sua incredibile e sfaccettata carriera nella ricerca di un suono inedito, non solamente originale ma vitale ed essenziale. Demolendo ogni sovrastruttura mercantile, ogni moda. Queste le vere note biografiche del cantante, compositore e polistrumentista nato a Marianella, quartiere popolare di Napoli nel 1955. Da bambino, Avitabile ha studiato il sassofono; da adolescente si è esibito nei club napoletani affollati dai clienti americani. Quindi si è diplomato nella disciplina del flauto al Conservatorio di Napoli e ha iniziato a collaborare con artisti pop e rock di tutto il mondo; l’elenco dei suoi progetti e dei suoi contributi ai grandi della musica è interminabile, da James Brown a Tina Turner, da Pino Daniele a Giorgia, Francesco Guccini, Franco Battiato, Bill Laswell, Manu Dibango, Mory Kante, Afrika Bambaataa, Bob Geldof, David Crosby e molti altri, ma muovendosi sempre sotto un cielo assolutamente personale, mai comune.

Nel 2004 Enzo Avitabile, decide di non rinunciare al patrimonio lessico/musicale della sua terra ed è in questo periodo che nasce la voglia di incontrare, in un progetto musicale completamente nuovo, i Bottari di Portico ensemble che fa del ritmo ancestrale la sua unica fede. Sul palco, botti, tini, falci, strumenti atipici diretti dal capopattuglia cadenzano antichi ritmi processionali che sono sana trance: non techno, ma “folk”.

Una proposta innovativa in cui fonde il personale sound con la tradizione di questi percussionisti, le cui origini risalgono al XIII Sec. «Ormai era diventato indispensabile disamericanizzare il mio linguaggio musicale», diceva Avitabile. E c’è senz’altro riuscito. Da questa esperienza con i Bottari, è nato “Salvamm’ ‘o munno” che ha ottenuto ben 4 nomination ai BBC World Music Award – due nel 2004 e altri due nel 2005, nelle categorie Miglior audience radiofonica e Miglior gruppo world-europeo, album specialissimo perché spazia dal canto liturgico ai tradizionali a fronna.

Per ulteriori informazioni: www.flog.it